Confcommercio su episodio Bologna: rimuovere le cause all'origine di questi gesti

65/2012

Confcommercio su episodio Bologna: rimuovere le cause all'origine di questi gesti

DateFormat

28 marzo 2012
65
DIREZIONE COMUNICAZIONE E IMMAGINE

DIREZIONE COMUNICAZIONE E IMMAGINE

UFFICIO STAMPA

 

 

65/12

Roma, 28.3.2012

 

 

CONFCOMMERCIO SU EPISODIO BOLOGNA:

RIMUOVERE LE CAUSE ALL’ORIGINE DI QUESTI GESTI

 

 

Solo pochi giorni fa, gli ennesimi gesti estremi di alcuni imprenditori spinti al suicidio per motivi economici, confermavano l’insostenibilità di una situazione di estrema sofferenza che vede esposte in prima linea le piccole imprese, soprattutto quelle che vivono di domanda interna. E quanto avvenuto oggi a Bologna purtroppo non fa che allungare tristemente questa lista di episodi di disperazione che non sono più dei casi isolati ma sono, ormai, all’ordine del giorno. E’ dunque sempre più urgente affrontare questa situazione con interventi e misure che contribuiscano a rimuovere le cause di questi gesti che, il più delle volte, si chiamano eccessiva pressione fiscale, ritardo dei pagamenti da parte delle pubbliche amministrazioni, difficoltà di accesso al credito: questo il commento di Confcommercio all’episodio che ha visto oggi un imprenditore darsi fuoco per motivi a Bologna nei pressi della sede dell’Agenzia delle Entrate.

 

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca