Confcommercio su inflazione: prosegue la riduzione dei prezzi

Vanno evitate "cattive" letture dei dati93/09

Confcommercio su inflazione: prosegue la riduzione dei prezzi

DateFormat

30 settembre 2009
93/09

 

 

 

93/09

Roma, 30.9.09

 

 

 

Vanno evitate “cattive” letture dei dati

 

Confcommercio su inflazione: prosegue la riduzione dei prezzi

 

 

In linea con quanto accade nel resto dell’Unione Europea, prosegue il processo di moderata deflazione e a guidare questo andamento sono soprattutto i prezzi delle materie prime petrolifere: questo il commento di Confcommercio alle stime sui prezzi diffuse oggi dall’Istat.

 

In particolare – prosegue la nota - gli alimentari continuano a mostrare un andamento contenuto ed una progressiva tendenza al rientro, confermata dal fatto che, in un anno, l’inflazione settoriale è scesa di circa 5 punti percentuali. Il modesto aumento registrato a settembre rispetto ad agosto, dopo un trimestre di riduzioni congiunturali, è peraltro imputabile a quanto accaduto sul versante dei prezzi alla produzione che segnalano dopo alcuni mesi un aumento.

 

E questo – conclude Confcommercio - sconfessa, per l’ennesima volta, le errate interpretazioni di chi addebita comportamenti anomali al settore della distribuzione.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca