Confcommercio su riforma contratti: il terziario resta autonomo

In vista dell'incontro del 15 ottobre con Cgil, Cisl e Uil92/08

Confcommercio su riforma contratti: il terziario resta autonomo

DateFormat

10 ottobre 2008
92/08

92/08

Roma, 10.10.08

 

 

 

 

In vista dell’incontro del 15 ottobre con Cgil, Cisl e Uil

 

 

Confcommercio su riforma contratti: il terziario resta autonomo

 

 

 

“Non siamo l’ospite che, arrivato inaspettato, viene fatto accomodare aggiungendo un posto a tavola. Infatti, già da luglio, Confcommercio ha formalmente chiesto a Cgil, Cisl e Uil un incontro per avviare la riforma dei modelli contrattuali. I tre sindacati si sono resi disponibili per il 15 ottobre e in quell’occasione ascolteremo ciò che è stato concordato su altri tavoli, esprimendo comunque autonome valutazioni nell’interesse del mondo del terziario che rappresentiamo”: questo il commento di Francesco Rivolta, Presidente della Commissione Lavoro di Confcommercio, all’esito dell’incontro tra Confindustria e sindacati sulla riforma dei modelli contrattuali.

 

 

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca