Confcommercio su vendite al dettaglio: consumi deboli ma in via di stabilizzazione

91/2009

Confcommercio su vendite al dettaglio: consumi deboli ma in via di stabilizzazione

DateFormat

25 settembre 2009
91/09

 

 

 

91/09

Roma, 25.9.09

 

 

Confcommercio SU VENDITE AL DETTAGLIO: CONSUMI DEBOLI MA IN VIA DI STABILIZZAZIONE

 

 

Meno negativi rispetto ai primi mesi del 2009 ed in via di stabilizzazione i consumi anche se la domanda rimane debole: questo il commento dell’Ufficio Studi Confcommercio sui dati delle vendite al dettaglio di luglio diffusi oggi dall’Istat.

 

Nel mese di luglio, infatti, l’inflazione ha raggiunto il suo minimo storico, facendo segnare –0,2% rispetto a giugno per l’aggregato degli alimentari e –0,3% per quello, più ampio, dei beni di consumo. Al netto di questa componente deflazionistica, larga parte delle vendite in volume evidenzia, quindi, una sostanziale stazionarietà in termini congiunturali ed un decremento tendenziale molto meno negativo rispetto ai mesi precedenti.

 

Pertanto – conclude l’Ufficio Studi - come indicato nella valutazione provvisoria  dell’ICC di settembre 2009, considerando le attuali vendite al dettaglio assieme alla dinamica dei servizi di consumo e all’acquisto di mezzi di trasporto, si dovrebbe confermare una congiuntura dei consumi in moderata ripresa.

 

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca