Confcommercio su vendite al dettaglio: segnali di "scongelamento" ma Pmi ancora in difficolta'

Dopo 2 anni di cali, migliora la situazione per alimentare,abbigliamento e calzature128/2009

Confcommercio su vendite al dettaglio: segnali di "scongelamento" ma Pmi ancora in difficolta'

DateFormat

23 dicembre 2009
128/09

 

 

 

128/09
Roma, 23.12.09

 

 

Dopo 2 anni di cali, migliora la situazione per alimentare,abbigliamento e calzature

 

CONFCOMMERCIO SU VENDITE AL DETTAGLIO:

SEGNALI DI “SCONGELAMENTO” MA PMI ANCORA IN DIFFICOLTA’

 

 

Un ulteriore segnale di graduale e lento miglioramento della situazione economica, che conferma le indicazioni che erano già emerse dall’Indicatore Consumi Confcommercio sul versante dei consumi delle famiglie pur evidenziando il permanere di elementi di criticità soprattutto per le imprese di minori dimensioni: questo il commento dell’Ufficio Studi Confcommercio ai dati sulle vendite al dettaglio diffusi oggi dall’Istat.

 

Dopo molti mesi di variazioni tendenziali negative, sostanzialmente diffuse ai diversi segmenti della domanda – prosegue la nota - il dato di ottobre mostra variazioni positive per la quasi totalità dei settori merceologici, tra cui anche l’alimentare, l’abbigliamento e le calzature. Settori, quest’ultimi, per i quali da quasi un biennio la situazione era caratterizzata da un progressivo ridimensionamento dei valori.

 

E dunque - conclude Confcommercio – l’eventuale e probabile consolidamento di queste favorevoli tendenze, come lascia ipotizzare anche il progressivo miglioramento del clima di fiducia delle famiglie, permetterebbe al paese di intraprendere un percorso di più solida ripresa.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca