Confcommercio Torino: a scuola di innovazione per competere con il commercio on line - Asset Display Page

Confcommercio Torino: a scuola di innovazione per competere con il commercio on line

Quindici negozi torinesi del fashion e della moda andranno a lezione per diventare più attrattivi e battere la 'concorrenza' online. Non punteranno sul digitale, ma realizzeranno progetti per coinvolgere i clienti, si apriranno al sociale, avvieranno iniziative sui temi dell'ambiente e del risparmio energetico.

DateFormat

17 giugno 2019

Quindici negozi torinesi del fashion e della moda andranno a lezione per diventare più attrattivi e battere la 'concorrenza' online. Non punteranno sul  digitale, ma realizzeranno progetti per coinvolgere i clienti, si apriranno al sociale, avvieranno iniziative sui temi  dell'ambiente e del risparmio energetico. Per acquisire queste  competenze parteciperanno al laboratorio Caleidos, organizzato da Confcommercio con gli esperti di Kiki Lab, società specializzata che collabora con Confcommercio da oltre 10 anni. Il laboratorio sarà gratuito per gli associati e Confcommercio metterà a disposizione dei tutor. "Fare innovazione in un negozio tradizionale significa lavorare con gli imprenditori e i suoi collaboratori su quattro  concetti cardine, quattro aree chiave: Smart Shopping, Responsibility, Interazione e Retail Emozionale", spiega Fabrizio Valente, fondatore e amministratore di Kiki Lab,  ricercatore e consulente per aziende italiane e estere, che da  oltre 30 anni si occupa di retail, consumi e innovazione. "Si tratta di un progetto pensato per tutti gli imprenditori  che vogliono mettersi in gioco - dice Maria Luisa Coppa,  presidente Ascom Confcommercio Torino e provincia - ma dedicato in maniera particolare agli operatori del Fashion e della Moda  che in questa difficile fase di transizione hanno necessità di  lavorare, più di tutti, sull'innovazione del negozio fisico per  vincere le sfide dell'online". "E' un'innovazione culturale. Il  successo va conquistato e confermato giorno dopo giorno con idee  nuove e divertenti", aggiunge Carlo Alberto Carpignano, direttore generale Ascom Confcommercio Torino e provincia. 

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca