In Trentino imprese del terziario allarmate - Asset Display Page

In Trentino imprese del terziario allarmate

DateFormat

11 marzo 2020

Le imprese del terziario anche in Trentino vivono momenti particolarmente difficili, dopo le ultime misure previste dal governo Conte di allargamento a tutto il Paese delle disposizioni previste per le zone rosse. Il presidente di Confcommercio Trentino, Giovanni Bort, commenta l’incontro con il coordinamento imprenditori e la Provincia Autonoma di Trento: “stiamo seguendo la situazione: chiediamo interventi per sostenere il nostro settore in questo momento di pesante incertezza”. Confcommercio Trentino, anche attraverso il coordinamento imprenditori, ha fortemente caldeggiato alcune prime misure di intervento per aiutare le imprese a contenere le pesantissime conseguenze delle misure anti-coronavirus applicate da oggi anche in Trentino. “Abbiamo chiesto – spiega il presidente Bort – una serie di interventi che la Provincia ha già recepito nel disegno di legge recante misure urgenti di sostegno per le famiglie, i lavoratori ed i settori economici connessi all’emergenza epidemiologica. In particolare abbiamo avuto riscontro positivo dalla Giunta provinciale che ha inserito nel disegno di legge interventi destinati a contenere i danni che si stanno producendo”.

Le richieste che hanno trovato riscontro nel disegno di legge sono: il posticipo del pagamento dell’Imis al 16 dicembre; una nuova linea di credito per favorire la liquidità delle imprese attraverso un prestito bullet di 12 mesi, prorogabile, garantito da Confidi e con tasso di interesse coperto dall’intervento provinciale;una moratoria di 12/18 mesi sui mutui in essere per tutte le aziende.Nel dispositivo sono presenti anche alcune disposizioni per lo snellimento e la semplificazione delle procedure per le gare di appalto.

“Le nostre imprese vivono con forte preoccupazione questi momenti. L’intero settore del terziario – spiega Bort – è particolarmente colpito da queste misure: non discutiamo della priorità sanitaria, e ci impegniamo per garantire il più possibile il senso di civiltà e responsabilità. D’altra parte, per il nostro ruolo, siamo vicini alle imprese e ci facciamo carico di rappresentare le istanze e le esigenze di ciascuna di esse in tutte le sedi necessarie e con tutti gli strumenti a nostra disposizione”.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca