Argomenti: Articolo 

Conftrasporto incontra il vicepremier Salvini e il ministro Fontana

Due giornate di appuntamenti istituzionali a Roma, per la delegazione di Confcommercio-Conftrasporto, guidata dal vicepresidente confederale Paolo Uggè. Illustrata l'iniziativa di Conftrasporto per un commissario italiano ai Trasporti nella Ue.

Una delegazione del mondo dei trasporti di Confcommercio è stata ricevuta il 24 luglio dal vicepremier Matteo Salvini. La delegazione - guidata dal vicepresidente confederale Paolo Uggè e composta dai segretari generali di Conftrasporto Pasquale Russo e di FAI Andrea Manfron, oltre che dal senior advisor di Confcommercio presso la Ue Stefano Spennati - ha presentato a Salvini le priorità del mondo dei trasporti in tema di accessibilità ai mercati europei e conseguente attraversamento dell'arco alpino, connettività nel Paese mediante le infrastrutture necessarie (Gronda di Genova, TAV, Corridoio Mediterraneo e Brennero), mobilità sostenibile fondata non su emotività ma su dati concreti e infine la necessità di completare la funzionalità dei porti.  Al vicepremier è stata presentata, infine, l'iniziativa di Conftrasporto perché il Governo chieda a Bruxelles il Commissario Europeo ai Trasporti, portafoglio decisamente cruciale per il Paese. Dopo l'incontro con il vicepremier Matteo Salvini, il 25 luglio la stessa delegazione ha incontrato il ministro alle Politiche comunitarie Lorenzo Fontana. Al centro, le priorità del settore sull'accessibilità ai mercati europei e sull'attraversamento dell'arco alpino, le infrastrutture indispensabili per connettere l'Italia (dalla Gronda di Genova alla TAV, dal corridoio Mediterraneo al Brennero), la mobilità sostenibile e la funzionalità dei porti. Al vicepremier Salvini e al ministro Fontana, la delegazione ha illustrato anche l'iniziativa di Conftrasporto per un commissario italiano ai Trasporti in Ue, chiedendo che al governo un'azione in tal senso a Bruxelles.

25 luglio 2019