Doggy bag: nuovo accordo Fipe-Comieco

Nell'ambito della ventunesima edizione della Fiera RistorExpo ad Erba la Federazione ha ribadito l'impegno contro lo spreco alimentare e ha presentato il concorso "Doggy bag all'italiana" rivolto ai suoi soci. A Como il roadshow Fipe sugli aspetti del nuovo CCNL Pubblici Esercizi.

Ricordare Gualtiero Marchesi, padre della ristorazione italiana moderna, nell'anno in cui si celebra il cibo italiano, senza dimenticare l'impegno contro lo spreco alimentare. Sono questi i due pilastri della presenza di Fipe - Federazione Italiana Pubblici Esercizi alla 21a edizione di RistorExpo 2018, il salone dedicato ai professionisti della ristorazione che si è aperto presso il Centro fieristico LarioFiere a Erba (Como). A dare ufficialmente il via alla fiera sono stati Rodolfo Citterio, consigliere delegato Fipe, e Giovanni Ciceri, Iieatore e curatore di RistorExpo. La manifestazione, che negli anni ha saputo guadagnare un posto privilegiato fra gli eventi di settore e oggi vanta un pubblico specializzato di oltre 20mila operatori, deve il proprio successo alla capacità di rinnovarsi ed anticipare le tendenze del mercato. Subito dopo l'inaugurazione ufficiale si è tenuta la tavola rotonda organizzata da Fipe dal titolo "La cucina italiana con Marchesi, dopo Marchesi…", durante la quale si è ricordato il ruolo avuto da Gualtiero Marchesi nel rinnovare la ristorazione italiana. Nell'anno in cui si celebra il cibo italiano, partendo dagli insegnamenti del padre della ristorazione moderna ci si è interrogati sul futuro del settore, tra spinte verso la riscoperta e la valorizzazione della tradizione e la necessità di guardare al cambiamento.  L'apertura della fiera RistorExpo è stata anche l'occasione per ribadire ancora una volta l'impegno di Fipe e Comieco contro lo spreco alimentare, per sensibilizzare ulteriormente sia i ristoratori che gli avventori di bar e ristoranti. Al termine della tavola rotonda dedicata a Gualtiero Marchesi, infatti, Citterio e il direttore generale di Comieco, Carlo Montalbetti, hanno siglato il nuovo accordo per promuovere la buona pratica dell'uso della doggy bag – Se avanzo mangiatemi nei ristoranti italiani e Fipe ha presentato il concorso "Doggy bag all'italiana". Rivolto ai soci Fipe, ha l'obiettivo di definire un progetto di divulgazione e valorizzazione della doggy bag anche individuando un'espressione italiana che possa essere più esplicativa della versione inglese e che possa favorire una maggiore e più capillare diffusione dell'abitudine di non sprecare gli avanzi di cibo quando si pranza o cena fuori casa.

 

A Como il roadshow Fipe sugli aspetti del nuovo CCNL Pubblici Esercizi

Poche settimane fa, dopo una lunga e complessa negoziazione, è stato firmato il primo Contratto Nazionale di Lavoro per i dipendenti dei settori dei Pubblici Esercizi, della Ristorazione Collettiva e Commerciale e del Turismo. Fipe, tra le firmatarie dell'accordo, promuove ora un programma di incontri nelle varie regioni italiane per spiegare nel dettaglio, direttamente sul territorio, i contenuti del nuovo CCNL e cosa comporterà per i lavoratori del settore.  Dopo l'avvio a Bologna, la seconda tappa del roadshow si è svolta il 5 marzo scorso presso LarioFiere (Erba) e ha visto la presenza dei referenti Fipe di Como e Lecco.   Il nuovo contratto è stato firmato per la parte datoriale dai rappresentanti di Fipe, Angem, Legacoop Produzione e Servizi, in rappresentanza della quasi totalità delle imprese del settore, mentre per la parte sindacale è stato firmato dai rappresentanti di Filcams CGIL, Fisascat CISL e Uiltucs UIL. "Il nuovo CCNL, indipendente e svincolato dai contratti precedenti, ha un campo di applicazione che interessa oltre un milione di addetti di un settore dove operano più di 300.000 imprese con un fatturato di oltre 80 miliardi di euro. Ci proponiamo - dichiara Fipe - di presentare i contenuti di questo storico accordo alle associazioni di categoria presenti sul territorio, che operano a contatto diretto con i lavoratori: l'obiettivo è di fornire un'informazione puntuale e chiarire eventuali dubbi sul nuovo contratto di lavoro di riferimento, il primo dedicato al settore del fuoricasa italiano. Siamo certi che le importanti innovazioni previste potranno garantire una maggiore flessibilità operativa, favorendo quel recupero di produttività necessario per sostenere gli investimenti migliorativi e rafforzare lo sviluppo di un settore chiave dell'economia italiana".  Il nuovo CCNL si rivolge in particolare a bar, ristoranti, trattorie, pizzerie, pub, mense scolastiche ospedaliere e aziendali, grandi aziende della ristorazione commerciale multi localizzata, imprese della ristorazione collettiva, cooperative della ristorazione, stabilimenti balneari, discoteche, sale giochi. Tra i punti principali dell'accordo figurano un aumento in busta paga di 100 euro a regime, rafforzamento dell'assistenza sanitaria integrativa, durata quadriennale e importanti innovazioni mirate al recupero di produttività. Dopo gli incontri di Como e Bologna, il roadshow Fipe sul Contratto di Lavoro farà tappa a:

 

  • Mantova - 13 marzo
  • Bergamo - 14 marzo
  • Pordenone - 19 marzo
  • Vicenza - 20 marzo in mattinata
  • Treviso - 20 marzo nel pomeriggio
  • Padova - 21 marzo
  • Torino - 27 marzo
05 marzo 2018