Federalberghi: “La situazione del turismo è precipitata” - Asset Display Page

Federalberghi: “La situazione del turismo è precipitata”

Il presidente Bocca: "Siamo nell'occhio del ciclone e il danno d'immagine si è già trasformato in danno economico"

DateFormat

24 febbraio 2020

"Siamo molto preoccupati. In pochissimo tempo la situazione è precipitata. Sino a qualche giorno fa, l'Italia risultava sostanzialmente indenne dall'epidemia, con un numero limitatissimo di pazienti sotto osservazione, per contagi contratti all'estero. Oggi siamo nell'occhio del ciclone e il danno d'immagine si è già trasformato in danno economico". Con queste parole il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca, commenta l'impatto del coronavirus sull'economia del turismo.  "La posta in gioco - aggiunge Bocca - è molto alta. Basti considerare che durante i mesi di febbraio e marzo gli esercizi ricettivi italiani ospitano 14,5 milioni di turisti italiani e stranieri, per quasi 40 milioni di pernottamenti. Al contrario di quel che si potrebbe credere, non siamo in bassa stagione: per alcune aree del Paese, questo è un periodo di intensa attività. Penso ad esempio al carnevale, alle settimane bianche, alle gite scolastiche e ad importanti manifestazioni fieristiche".

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca