Fipe e Ice per la valorizzazione della ristorazione all’estero

Fipe e Ice per la valorizzazione della ristorazione all’estero

Stoppani: “L’obiettivo del progetto è di tutelare il made in Italy e promuovere il comparto della ristorazione, quale componente essenziale per il rilancio del settore del turismo”.

 

DateFormat

25 ottobre 2021

La ristorazione italiana è da sempre uno dei fiori all’occhiello della nostra economia, largamente apprezzata anche all’estero. Non è un caso, infatti, che nella classifica delle cose che i turisti apprezzano di più del nostro Paese la filiera della ristorazione si posiziona al primo posto, superando anche l’indice di gradimento del nostro patrimonio artistico.

Per questo motivo Fipe-Confcommercio, la Federazione italiana dei pubblici esercizi, ha iniziato una collaborazione con Ice (Italian Trade & Investment Agency, ndr), l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internalizzazione delle imprese italiane, attraverso cui il governo favorisce il consolidamento e lo sviluppo economico e commerciale delle aziende del Paese sui mercati esteri.

L’iniziativa è stata presentata a Milano durante la fiera di settore Host e ha come obiettivo principale quello di raccontare l’abilità dei nostri Chef nel trasformare prodotti di eccellenza, espressione del territorio e delle tradizioni regionali, in piatti unici.

“Il progetto messo in piedi con Ice – ha spiegato il presidente di Fipe, Lino Enrico Stoppanivuole valorizzare tutto questo, attraverso una serie di iniziative in Italia e all'estero che vedranno protagonisti alcuni tra i migliori chef. Tutelare il made in Italy e promuovere il comparto della ristorazione, quale componente essenziale per il rilancio del settore del turismo, è necessario, soprattutto in un momento particolare come quello che stiamo vivendo, nel pieno di una difficile ripresa dopo la crisi generata dalla pandemia”.

“Questa iniziativa – ha aggiunto il direttore generale di Ice, Roberto Luongorientrano nell'ambito del nostro sforzo a sostegno dell'export agroalimentare Italiano che, nonostante la crisi pandemica, ha fatto registrare una crescita del 10,42% nel primo semestre del 2021 rispetto allo stesso periodo del 2020”.

 

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca