Argomenti: Articolo 

Fipe soddisfatta: anche per la Ue 'mafia' è un brand fuorilegge

La Federazione Italiana Pubblici Esercizi accoglie con soddisfazione la sentenza della Corte Ue che ha messo al bando il marchio spagnolo "La Mafia se sienta a la mesa - La Mafia si siede a tavola" usato per i servizi di ristorazione e considerato "contrario all'ordine pubblico in quanto promuoveva palesemente l'organizzazione criminale".  "Siamo lieti della decisione presa dalla Corte Ue, che da un lato condanna l'uso strumentale di un'organizzazione criminale e dall'altro finalmente si oppone allo spregiudicato utilizzo di un luogo comune che da anni compromette l'immagine internazionale del nostro Paese e della nostra ristorazione" è il commento di Lino Enrico Stoppani, presidente di Fipe.  Fipe si dichiara  ''favorevole all'originalità; e all'innovazione, purché si rimanga all'interno del buon senso. Perché Italia è soprattutto sinonimo di qualità e buon gusto".
15 marzo 2018