Argomenti: Articolo 

Fit: "lo Stato rimborsi le spese agli imputati non punibili"

"Riteniamo che lo Stato debba farsi carico di rimborsare le spese legali spettanti al difensore dell'imputato che sia stato dichiarato non punibile per aver commesso il fatto per legittima difesa". Così Giovanni Risso, presidente della Fit (Federazione italiana tabaccai), durante un'audizione nell'ambito dell'esame dei ddl Legittima difesa in commissione Giustizia al Senato. "Sappiamo – ha proseguito Risso - che la questione, dal punto di vista tecnico-giuridico, introdurrebbe una novità assoluta nel nostro ordinamento, che prevede situazioni simili solo per le vittime di determinati reati, ad esempio la violenza sessuale, e non anche per chi è imputato; in questo caso, però, siamo di fronte a imputati a loro volta vittime, che per non subire un pregiudizio ulteriore si sono trovati nella condizione di non poter far altro che difendersi".

11 settembre 2018
fit