Fnaarc: "Sbloccare Firr per garantire liquidità agli agenti di commercio" - Asset Display Page

Fnaarc: "Sbloccare Firr per garantire liquidità agli agenti di commercio"

Il presidente Petranzan: "Migliaia di agenti di commercio non hanno potuto accedere al contributo pubblico di 1.000 euro a causa del differimento nel pagamento delle provvigioni e sono in crisi di liquidità".

DateFormat

9 settembre 2020

"Le parti sociali rappresentanti degli agenti di commercio e delle case mandanti hanno concordato un anticipo del 30% Firr per gli agenti. Enasarco è pronta ad erogare questo 30% (su proposta della coalizione Enasarco del Futuro), manca solo la sua firma, noi agenti le chiediamo di firmare il prima possibile il provvedimento perché ci manca la liquidità per mandare avanti le nostre aziende''. Così Alberto Petranzan, coordinatore della  coalizione Enasarco del Futuro candidata alle prossime elezioni Enasarco e presidente di Fnaarc in un video appello al ministro del Lavoro Nunzia Catalfo

"Migliaia di agenti di commercio non hanno potuto accedere al contributo pubblico di 1.000 euro a causa del differimento nel pagamento delle provvigioni e sono in crisi di liquidità a causa del Covid. Per far fronte alla crisi Enasarco, ente previdenziale della categoria, ha deliberato la possibilità di richiedere un anticipo del Firr, il trattamento di fine rapporto, destinando 450 milioni agli agenti di commercio e ai consulenti finanziari", ricorda ancora.       

Banner grande colonna destra interna

ScriptAnalytics

Cerca