Figisc/Anisa: “La rete dei carburanti resta in servizio, serve un sostegno economico” - Asset Display Page

Figisc/Anisa: “La rete dei carburanti resta in servizio, serve un sostegno economico”

DateFormat

9 marzo 2020

"Preso atto della decisione del Governo di ordinare la regolare prosecuzione della distribuzione carburanti quale attività di prima necessità, i gestori confermano orgogliosamente, pur nella difficoltà della situazione, la loro intenzione di continuare a garantire presidio, ruolo sociale ed erogazione in tutto il Paese di carburanti ed energia, in piena sicurezza, con le modalità possibili e secondo le indicazioni dei provvedimenti che verranno assunti, per consentire lo spostamento indispensabile delle persone ed il trasporto di tutte le merci, ivi compresi i presidi medici e chirurgici, per permettere anche la necessaria quanto straordinaria assistenza sanitaria alla cittadinanza". Proprio perché ciò possa concretamente realizzarsi con efficacia, le organizzazioni di categoria dei gestori italiani (Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc /Anisa Confcommercio) tornano a ribadire l'urgenza con la quale debbono essere riforniti tutti gli impianti della rete con gli adeguati presidi medici che consentano di proteggere, per il possibile, la salute dei gestori, dei loro addetti e di tutti i cittadini che per ragioni private o professionali si servono presso di loro.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca