Grande successo per la seconda edizione di "Milano Food City"

Ampia adesione alle iniziative del sistema associativo di Confcommercio Milano: oltre 30 mila i visitatori a Palazzo Bovara e al Casello Ovest di Porta Venezia per degustazioni, showcooking, colazioni, aperitivi.

Bilancio molto positivo per la seconda edizione di "Milano Food City", che ha riunito attorno alla stessa visione Comune di Milano, Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi, Coldiretti Lombardia, Confcommercio Milano, Fiera Milano, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli e Fondazione Umberto Veronesi: una settimana di incontri, dibattiti, talk, spettacoli, performance dal vivo, esperienze culturalgastronomiche e visite di luoghi chiave del territorio milanese. Grande l'adesione alle iniziative del sistema associativo di Confcommercio Milano: oltre 30 mila i visitatori a Palazzo Bovara (Circolo del Commercio di corso Venezia 51) e al Casello Ovest di Porta Venezia per degustazioni, showcooking, colazioni, aperitivi. Distribuita la Foody Bag antispreco (sponsorizzata da Edenred e prodotta da Re-Box). A questo bilancio andranno aggiunti i numeri dello street food Made in Italy ai Giardini Indro Montanelli e le adesioni ai percorsi delle guide turistiche. Grande successo, nell'ambito di Milano Food City, anche per l'evento "Cultura, profumi e sapori al Gratosoglio" con le proiezioni sulle torri bianche dei dipinti di Frida Kahlo in mostra al Mudec: oltre 2.000 persone hanno riempito in queste sere la "piazza senza nome" del quartiere alla periferia sud di Milano. "La risposta è stata complessivamente ottima. Assieme al Comune e agli altri partner - afferma Giorgio Rapari (Giunta Confcommercio Milano) –  abbiamo fortemente creduto nel significato di questa seconda edizione, giocata sulle 7 virtù del cibo (Gusto, Incontro, Energia, Diversità, Nutrizione, Risorsa, Gioco) che ha abbinato qualità a sostenibilità e solidarietà".

15 maggio 2018