Argomenti: Articolo 

Per l'industria un dicembre a tinte rosa

Nel dicembre scorso il fatturato è cresciuto del 2,5% su base mensile e del 7,2% su base annua. Segno più anche per gli ordinativi: 6,5% e 6,9% rispettivamente.

A dicembre 2017 il fatturato dell'industria è cresciuto per il terzo mese consecutivo a livello congiunturale (+2,5%). L'indice destagionalizzato raggiunge il livello più elevato (110) da ottobre 2008. Nel quarto trimestre la crescita, rispetto al trimestre precedente, è pari al 2,9%. Lo rende noto l'Istat. Gli ordinativi, sempre a dicembre, mostrano un deciso incremento congiunturale (+6,5%), mentre nel quarto trimestre l'aumento, rispetto al trimestre precedente, è del 3,6%. Nella media del 2017 il fatturato, corretto per gli effetti di calendario, registra un incremento in valore del 5,1%. La crescita congiunturale del fatturato a dicembre è dovuta sia al mercato interno (+2,9%), sia a quello estero (+1,9%). Anche gli ordinativi segnano incrementi per entrambi i mercati (+7,6% per il mercato interno e +5,1% per quello estero). Corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi sono stati 18 contro i 20 di dicembre 2016) il fatturato totale cresce in termini tendenziali del 7,2%, con incrementi del 7,3% sul mercato interno e del 7,1% su quello estero. L'indice grezzo del fatturato aumenta, in termini tendenziali, dello 0,7%. Nel confronto con il mese di dicembre 2016, l'indice grezzo degli ordinativi segna un aumento del 6,9%. 

22 febbraio 2018