Auto, a settembre mercato in ripresa - Asset Display Page

Auto, a settembre mercato in ripresa

Immatricolazioni in aumento di quasi il 10% rispetto allo stesso mese del 2019, in risalita anche il mercato dell'usato.  Federauto e Unrae sottolineano l'effetto incentivi.

DateFormat

1 ottobre 2020

A settembre la Motorizzazione ha immatricolato in totale 156.132 autovetture, il 9,54% in più rispetto allo stesso mese del 2019. Nello stesso mese sono stati registrati 362.523 trasferimenti di proprietà di auto usate, il 6,95% in più rispetto a settembre 2019. Il volume globale delle vendite ha dunque interessato per il 30,10% auto nuove e per il 69,90% auto usate.

I dati di settembre portano il totale da inizio anno a 966.017 immatricolazioni, -34,21% rispetto al periodo gennaio-settembre 2019. Pesante calo anche per i trasferimenti di proprietà di auto usate, con una variazione di -33,32% rispetto al periodo gennaio-settembre 2019.

Il commento di Unrae e Federauto

"Un segnale incoraggiante, ma potrebbe trattarsi di una variazione positiva isolata, dettata dal grande successo dell'ecobonus, in particolare di quello delle auto della fascia 91-110 g/km di Co2". Così Adolfo De Stefani Cosentino, presidente di Federauto, per il quale "sostenere la dinamica della domanda è l'unica direzione possibile per contribuire in modo virtuoso ed efficace all'economia del Paese".

Sulla stessa linea Unrae degli incentivi come strumento necessario per superare una crisi di mercato straordinaria”, commenta il presidente Michele Crisci, che prosegue sottolineando che “un mancato rifinanziamento agli incentivi danneggerebbe il mercato e sarebbe un clamoroso errore strategico da parte del nostro Paese”.

Banner grande colonna destra interna

ScriptAnalytics

Cerca