Napoli: bomba contro la pizzeria Sorbillo

Un ordigno è stato fatto esplodere davanti all'ingresso dello storico locale di via Tribunali, nel cuore del centro di Napoli. Il titolare Gino Sorbillo: "Attacco alla legalità ma noi non molliamo".

Una "bomba" è stata fatta esplodere nella notte nel centro di Napoli davanti la pizzeria storica di Gino Sorbillo in Via dei Tribunali. Non si registrano feriti. Sul posto sono intervenuti polizia e vigili del fuoco. "Dopo l'incendio di 5 anni fa adesso arrivano anche le bombe...",
ha scritto Gino Sorbillo sul suo profilo Facebook: "Mi scuso con tutta la Napoli 'buona', l'Italia alla 'buona' e con tutte le persone che vivono onestamente perché certi avvenimenti così forti ed eclatanti fanno cadere le braccia e demoralizzano la società. Sono stato nell'Arma dei Carabinieri ed ho scelto di fare il pizzaiolo perché amo troppo la mia città e la amerò per sempre. La Napoli 'sana' è sempre nel mio cuore". "E' un attacco alla rinascita di Napoli, alla legalità". Gino Sorbillo si dice sconvolto e a tratti anche scoraggiato. Una bomba davanti alla sua storica pizzeria di via Tribunali non se l'aspettava. "Ho trascorso tutte le feste di Natale a dire a tutti venite a Napoli, venite da noi ed ora arriva questa bomba". Non ha paura e non cambia i programmi. "Ora - dice - qualcuno pensa che se la può giocare, che se ha messo una bomba a me lo può fare anche ad altri esercenti della zona ma noi non molliamo".

16 gennaio 2019