Nasce Abiconf Palermo - Asset Display Page

Nasce Abiconf Palermo

Dagnin: "Abiconf Palermo, l’associazione Amministratori Beni Immobili, è un altro importante tassello che si aggiunge alla grande famiglia di Confcommercio”

DateFormat

12 dicembre 2019

“Abiconf Palermo, l’associazione Amministratori Beni Immobili, è un altro importante tassello che si aggiunge alla grande famiglia di Confcommercio”. Alessandro Dagnino, presidente palermitano e membro del consiglio nazionale di Confcommercio Professioni, saluta così la prima uscita pubblica della neonata associazione, guidata da Andrea Dominici, che lancia la prima sfida, quella di valorizzare e attualizzare la figura professionale dell’amministratore di condominio. Il percorso è stato tracciato con il convegno nazionale “Manutenzione degli edifici in condominio” che si è svolto a Palermo alla presenza di Andrea Tolomelli, presidente nazionale di Abiconf e che ha visto la partecipazione degli ordini professionali degli architetti, degli avvocati e degli ingegneri che, a vario titolo, affrontano quotidianamente tematiche tecniche, amministrative e legali di natura condominiale. Un vero e proprio “master”, nato dall’esigenza di sfruttare le enormi opportunità di risparmio per i condomìni, spesso costretti a districarsi tra norme nazionali complesse ma che hanno altresì la possibilità di accedere a finanziamenti pubblici – di cui spesso non si ha conoscenza – e di potere usufruire di soluzioni più moderne e sicure nei lavori di manutenzione e ristrutturazione. Il convegno ha rappresentato un’occasione di confronto sulle più moderne soluzioni tecniche di manutenzione e ha approfondito le tematiche legate al fotovoltaico, al sisma bonus concesso a chi adotta misure antisismiche sugli edifici, agli eco bonus per la riqualificazione energetica, alla nuova normativa antincendio, all’approfondimento del decreto legislativo su salute e sicurezza del lavoro. Argomenti di grande attualità, considerato che nella legge di stabilità 2020 saranno previste significative agevolazioni per le ristrutturazioni condominiali. Abiconf, peraltro, ha già ottenuto nei giorni scorsi un importante successo con un emendamento al decreto fiscale grazie al quale viene abolita la possibilità di chiamare i condomìni e i loro amministratori a rispondere dell’eventuale mancato versamento delle ritenute fiscali sulle retribuzioni del personale impiegato dalle imprese appaltatrici o in sub appalto per lavori inferiori ai 200 mila euro all’anno.

“Un risultato importante – spiega Andrea Tolomelli – che conferma la bontà del progetto portato avanti da Confcommercio Professioni, di cui Abiconf è stato promotore e socio fondatore. La manutenzione ordinaria e straordinaria degli edifici è un tema da affrontare a 360 gradi, crediamo molto nello sviluppo di sinergie coordinate con gli ordini professionali che stanno offrendo il loro contributo in termini propositivi: la loro esperienza specifica è utilissima per delineare gli esatti contorni dei problemi e trovare le soluzioni più opportune”.

Andrea Dominici, presidente di Abiconf Palermo, sottolinea il successo della manifestazione, “testimoniato dalla richiesta di replicare l’iniziativa con altre giornate formative da estendere a pezzi sempre più ampi della categoria. La figura dell’amministratore di condominio – dice Dominici – è in continua evoluzione, dal confronto professionale possono scaturire importanti opportunità anche per i proprietari dei condomini. Il dialogo tra professionisti e imprese è la base del progetto Abiconf, secondo lo stile proprio di Confcommercio”.

Banner grande colonna destra interna

ScriptAnalytics

Cerca