Nasce la Consulta dei Mediatori Merceologici Fimaa

L'obiettivo è garantire una rappresentanza politico-sindacale a tutti i soggetti che operano nella mediazione delle merci.

Garantire a tutti i soggetti che operano nella mediazione delle merci una rappresentanza politico-sindacale per confrontarsi con le istituzioni nell'interesse degli operatori del comparto e dei consumatori. È questo l'obiettivo della Consulta dei Mediatori Merceologici Fimaa – Federazione Italiana Mediatori Agenti d'Affari, aderente a Confcommercio-Imprese per l'Italia - cui partecipano Pasquale Di Santo (Fimaa  Foggia), Stefano Pezzoni (Fimaa  Milano, Monza & Brianza), Enrico Cavallera (in rappresentanza dei merceologici Fimaa  Cuneo), Massimo Gregori (Fimaa  Bologna), Roberto Fiorillo (Fimaa  Lazio Sud) e  Alessandro Barberis (Fimaa  Vercelli). La Consulta si occuperà della tutela della mediazione merceologica dei settori agricolo, agroalimentare, agro-energetico, ittico, zootecnico e logistico. Il mediatore merceologico è soggetto di primaria importanza nel contesto della mediazione, soprattutto nell'ambito agroalimentare. Fra gli impegni primari della Consulta quello di rappresentare tutti i diversi settori della mediazione merceologica, stante la particolarità degli usi e delle consuetudini presenti nelle varie aree geografiche del Paese.

07 marzo 2018