Obbligo pagamenti elettronici, Confcommercio: “bene incentivarne l’uso, sbagliate le sanzioni” - Asset Display Page

Obbligo pagamenti elettronici, Confcommercio: “bene incentivarne l’uso, sbagliate le sanzioni”

Per il vicepresidente Lino Stoppani "l’utilizzo del pos rimane una priorità, ma certo non convince, e riteniamo una misura vessatoria nei confronti delle imprese,  la previsione di obblighi di tenuta di questo strumento e, ancor di più, di sanzioni nel caso di mancato utilizzo".

DateFormat

17 ottobre 2019

“Incentivare e promuovere l’utilizzo di strumenti elettronici di pagamento  con un sistema di premialità e non di penalizzazione è certamente la via giusta considerato che questa è una tendenza sempre più diffusa nel nostro paese per andare incontro alle esigenze dei consumatori. In ogni caso se l’obiettivo è  quello di combattere l’evasione fiscale, bisogna tenere presente che le carte di credito o di debito non esauriscono il novero di strumenti elettronici che consentono la tracciabilità dei pagamenti. L’utilizzo del pos rimane una priorità, ma certo non convince, e riteniamo una misura vessatoria nei confronti delle imprese,  la previsione di obblighi di tenuta di questo strumento e, ancor di più, di sanzioni nel caso di mancato utilizzo.” E il commento di Lino Stoppani, vicepresidente vicario di Confcommercio sui provvedimenti annunciati dal Governo in materia di pagamenti elettronici.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca