Ocse: nel primo trimestre Pil -1,8%, Italia a -5,8% - Asset Display Page

Ocse: nel primo trimestre Pil -1,8%, Italia a -5,8%

DateFormat

26 maggio 2020

Le misure di contenimento del Covid-19 prese in tutto il mondo hanno causato una caduta del Pil nel primo trimestre dei paesi dell'area Ocse dell'1,8%. Questa la stima previsionale dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico che spiega come si tratti della caduta più marcata dalla contrazione del Pil del 2,3% registrata nel primo trimestre del 2009 nel pieno della crisi finanziaria.

 

 

Va peggio tra i paesi maggiori per Italia e Francia dove il lockdown è stato non solo più stringente ma è iniziato anche prima: il calo del Pil è del 5,8% per l'Italia e del 4,7% per la Francia rispetto al -0,1% e al -0,3% del trimestre precedente. In generale nell'area euro e nell'Unione europea la flessione secondo l'Ocse è stata comunque più marcata con rispettivamente un -3,8% e un -3,3% rispetto a un +0,1% e a un +0,2% del trimestre precedente.

 

Il Pil dell'area Ocse su base annua invece è diminuito dello 0,8% nel primo trimestre del 2020 seguendo a una crescita dell'1,6% nel precedente trimestre. 5.4%)

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca