Argomenti: Articolo 

L'Ocse rivede al ribasso la stima del Pil italiano nel 2018: da +1,4% a +1,2%

La crescita italiana dovrebbe calare all'1,2% nel 2018, contro la stima di maggio dell'1,4%. Per il 2019 invece rimane invariata all'1,1%. E' quanto si legge nelle previsioni intermedie dell'Ocse diffuse a Parigi. La prospettiva di una "crescita più moderata è probabile in Italia, con incertezze rispetto alla scelta delle politiche. Tassi di interesse più alti e rallentamento della creazione di posti di lavoro trattengono i consumi", specifica l'organismo per lo sviluppo e la cooperazione economica.

20 settembre 2018