Per Confcommercio “qualcosa si muove” - Asset Display Page

Per Confcommercio “qualcosa si muove”

L'Ufficio Studi commenta i dati diffusi dall’Istat sull’andamento dei principali indicatori economici: "si intravedono spunti di vitalità che non vanno trascurati”.

DateFormat

29 novembre 2019

“Pure confermando un quadro di deludente stagnazione, si intravedono spunti di vitalità che non vanno trascurati”: è il commento dell’Ufficio Studi Confcommercio sui dati diffusi dall’Istat sull’andamento dei principali indicatori economici. “Il contenuto miglioramento dei consumi nel terzo trimestre dell’anno – spiega l’Ufficio Studi - testimonia il prolungato tentativo delle famiglie di difendere i propri livelli di benessere economico nonostante redditi e fiducia pericolosamente oscillanti su livelli insufficienti.  In quest’ottica, la buona ripresa dell’occupazione nel mese di ottobre potrebbe contribuire alla tenuta della spesa anche nei prossimi mesi, senza costituire, tuttavia, una premessa per una ripresa robusta che passa necessariamente per l’incremento delle ore lavorate nel sistema economico, fenomeno ancora assente nelle statistiche”. “Un sostegno alla tenuta dei redditi delle famiglie – conclude Confcommercio -continua a provenire dalla bassa dinamica inflazionistica”.

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca