Argomenti: Articolo 

La più grande minaccia all'economia mondiale? Il rallentamento cinese

Amplissimo approfondimento del Washington Post su quello che viene descritto - correttamente - come il pericolo più grande per l'intera economia mondiale: il rallentamento cinese. I titoli di Pechino sono scesi del 25% in un anno, la peggior performance globale nel 2018: la paura della guerra commerciale con Trump ha di fatto smorzato gli effetti del mega-stimolo deciso dal governo cinese. A questo va aggiunto che per la prima volta da tre anni calano i profitti industriali, e la vendita di macchine scende per la prima volta in trent'anni. Va ricordato che l'economia cinese non conosce una recessione da 25 anni, e semmai vive anni di crescita impetuosa. Ma questi segnali sembrano indicare qualcosa di molto diverso. 

11 gennaio 2019