Ponte sullo Stretto, “basta con la politica del ‘no’”

Ponte sullo Stretto, “basta con la politica del ‘no’”

DateFormat

4 novembre 2022

“Basta con la retorica del ‘no’: il Governo ha ottenuto il consenso degli italiani per rilanciare le imprese e l’economia del Paese”. Così Paolo Uggè, presidente di Conftrasporto-Confcommercio, sulle dichiarazioni rese da Legambiente sulla realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina (“è utile solo a buttare altri soldi pubblici, ndr).

“L’Italia deve recuperare il ruolo piattaforma europea del Mediterraneo. Il Ponte sullo Stretto  - prosegue Uggè - è lo strumento per il raggiungimento di questo obiettivo. Le inutili prese di posizione di ambientalisti di mestiere, cultori della politica del ‘no’ a prescindere non possono essere utilizzate a difesa di un ambiente che invece trarrebbe grandi benefici dalla realizzazione dell’infrastruttura”.

“Unire il nord dell’Europa (Finlandia) con il Sud dell’Europa (Sicilia) è una scelta politica avveduta più volte ribadita a livello comunitario. Realizzarla significa incrementare la competitività e la produttività delle imprese siciliane, del popolo siciliano e dell’Italia”, conclude il presidente di Conftrasporto.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca