Argomenti: Articolo 

In crescita la produzione industriale

Secondo rialzo consecutivo a giugno con un +0,5% rispetto a maggio. Su base annua l'indice corretto per gli effetti di calendario è in aumento dell'1,7%.

La produzione industriale a giugno segna un nuovo rialzo, il secondo consecutivo, crescendo dello 0,5% rispetto a maggio. Lo rileva l'Istat, spiegando che gli incrementi degli ultimi due mesi hanno permesso di "recuperare la flessione di aprile". Su base annua l'indice corretto per gli effetti di calendario risulta in aumento dell'1,7%. "L'espansione" quindi si conferma anche in termini tendenziali, tuttavia l'impulso sembra "attenuarsi". Si tratta infatti del rialzo tendenziale più contenuto dall'aprile del 2017. Nella media dei primi sei mesi la produzione industriale italiana è cresciuta del 2,6% su base annua (dato corretto per gli effetti di calendario). Rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente l'indice risulta in rallentamento (era al +3% tra gennaio e giugno 2017). "L'indice destagionalizzato dei beni strumentali raggiunge a giugno un livello elevato (114,6) sostenuto da quattro mesi di continua crescita congiunturale". Lo rileva l'Istat, spiegando che si tratta del livello più alto da ottobre del 2008 (quando era 115). I beni strumentali includono, tra gli altri, la fabbricazione di macchine e motori, la fabbricazione di strumenti e apparecchi di misurazione e controllo, la fabbricazione di autoveicoli.

03 agosto 2018