Ammortizzatori sociali, accordo a Reggio Calabria - Asset Display Page

Ammortizzatori sociali, accordo a Reggio Calabria

Confcommerciio, Filcams, Fisasct e Uiltucs hanno attivato una procedura semplificata di consultazione sindacale, obbligatoria per accedere agli ammortizzatori sociali previsti dal decreto "Cura Italia".

DateFormat

20 marzo 2020

Confcommercio e le organizzazioni sindacali Filcams, Fisasct e Uiltucs di Reggio Calabria hanno attivato, in seno all’Ente Bilaterale, un importante strumento diretto ad agevolare le aziende del commercio nella procedura di richiesta dell’assegno ordinario (FIS) e, prossimamente, della Cassa integrazione in deroga. Le parti hanno infatti attivato una procedura semplificata di consultazione sindacale che è obbligatoria per accedere agli ammortizzatori sociali.

“Potere contare sull’utilizzo degli ammortizzatori sociali anche in realtà imprenditoriali piccole è una misura importante che riconosce in questa difficilissima fase diritti anche a quelle aziende con pochi o pochissimi dipendenti. Aziende che sono poi il cuore dell’economia reggina in totale sofferenza”.  Così il presidente di Confcommercio, Gaetano Matà, che aggiunge: “solo lavorando in rete, scambiandoci informazioni e condividendo saperi possiamo sperare di affrontare una crisi che si preannuncia gravissima. Oggi abbiamo fatto assieme qualcosa di utile per il territorio assieme ai sindacati e anche grazie al confronto con i consulenti del lavoro che, come noi, sono in prima linea per provare a dare risposte ad aziende e lavoratori in un momento di estrema confusione”.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca