Riforma del commercio e centri storici

Senza uno stretto raccordo con la pianificazione urbanistica muore il commercio, si spengono le città

Riforma del commercio e centri storici

DateFormat

16 luglio 1997
96/1997

Per contrastare la progressiva desertificazione dei centri storici è necessario favorire un equilibrato sviluppo della rete distributiva, programmato attraverso una attenta pianificazione urbanistica. Il rilancio di attività produttive storicamente radicate sul territorio, la qualità della vita, i tempi della città, l'ambiente, sono infatti elementi determinanti per la riqualificazione del tessuto urbano.

Questi i temi dell'incontro, organizzato dalla FIVA, Federazione Italiana Venditori su Aree Pubbliche, che si terrà a Roma, in Piazza Belli 2, venerdì 18 luglio alle 10.

Interverranno, oltre al Presidente di Confcommercio Sergio Billè ed al Presidente della Fiva, Giacomo Errico, il Prof. Stefano Stanghellini, Presidente dell'INU, Istituto Nazionale di Urbanistica, il Senatore Umberto Carpi, Sottosegretario per il Commercio, e diversi deputati della Commissione attività produttive.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca