Rivolta (Confcommercio) su gabbie salariali: non ci appassionano

Procedere sulla strada della contrattazione e della produttività81/09

Rivolta (Confcommercio) su gabbie salariali: non ci appassionano

DateFormat

17 agosto 2009
81/09

 

 

 

81/09

Roma, 11.8.09

 

 

 

 

Procedere sulla strada della contrattazione e della produttività

 

 

Rivolta (Confcommercio) su gabbie salariali:

non ci appassionano

 

“Le gabbie salariali sono un tema che non ci appassiona anche perché le modalità per ricercare una differenziazione dei salari legati alla produttività vanno collocate all’interno della contrattazione tra le parti sociali. In particolare, questo è previsto dalla riforma dei modelli contrattuali sottoscritta da Confcommercio con Cisl e Uil, ma non ancora dalla Cgil, anche al secondo livello di contrattazione aziendale o territoriale”. Questo il commento di Francesco Rivolta, Presidente della Commissione Lavoro di Confcommercio, sul dibattito di questi giorni in materia di gabbie salariali.

 

“La strada per la differenziazione dei salari – sottolinea Rivolta – l’abbiamo, quindi, già individuata. Peraltro, l’ipotesi delle gabbie salariali introdurrebbe rigidità in un sistema che richiede sempre maggiore flessibilità”.

 

 

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca