Argomenti: Articolo 

Rostagno: "dalla Bce politica monetaria coraggiosa"

"La politica monetaria della Bce dal 2014 a oggi è stata coraggiosa e innovativa" con strumenti come i Tltro che "inizialmente sono stati molto criticati ma poi hanno funzionato". Lo ha detto il direttore generale addetto alla politica monetaria, Massimo Rostagno, intervenendo al Forum di Cernobbio dopo aver sottolineato che la crisi iniziata nel 2008 "non è stata la peggiore ma la più lunga di sempre, destabilizzando l'economia e demoralizzando un'intera generazione". Una "crisi lunga - ha aggiunto - che ha infranto i piani di vita e le aspettative di molti cittadini". Di fronte a una situazione di questo tipo la strategia monetaria della Bce è stata una "risposta innovativa, articolata sui tassi negativi, acquisti massicci di titoli pubblici e privati e sul Tltro". "I tassi negativi - ha indicato Rostagno - hanno spinto la curva dei tassi monetari in basso e ha incentivato i detentori di liquidità a prestare a più lungo termine". Gli acquisti di titoli pubblici e privati "hanno piegato verso il basso i tassi a lungo termine e incentivato i detentori di titoli a investire in attività reali", mentre i Tltro "hanno ridotto tutte le componenti di costo della creazione del credito bancario e fatto convergere i livelli dei tassi attivi sui prestiti bancari in Italia e Spagna verso quelli molto più vantaggiosi di Germania e Francia".
22 marzo 2019