Roxi bar, Confcommercio Roma a fianco delle vittime - Asset Display Page

Roxi bar, Confcommercio Roma a fianco delle vittime

Per il direttore Pietro Farina "il caso deve essere di esempio per chi sceglie la legalità e si affida alla giustizia che sa essere tempestiva ed efficiente".

DateFormat

28 novembre 2019

“Confcommercio Roma, unica associazione di categoria costituitasi parte civile nel processo per l’aggressione al Roxi bar, ha da subito messo a disposizione delle vittime l’assistenza legale attraverso l’Ambulatorio Antiusura che opera presso la propria sede, ribadendo la propria posizione sempre al fianco delle attività commerciali colpite da violenze e soprusi da parte dei criminali: nessuno deve arretrare di un solo passo di fronte all’illegalità e il caso del Roxi bar deve essere di esempio per chi sceglie la legalità e si affida alla giustizia che sa essere tempestiva ed efficiente”. Lo ha dichiarato il direttore di Confcommercio Roma, Pietro Farina. “Confcommmercio Roma – prosegue Farina -  da sempre impegnata nel contrasto ai fenomeni di illegalità, oltre a concedere simbolicamente  l’associazione gratuita per un anno al Roxi bar, ha deciso di devolvere le somme riconosciute a titolo di risarcimento del danno in progetti da realizzare nella scuole, coinvolgendo negli incontri con gli studenti il titolare del bar, Roxana Roman”. “La Corte d’Appello – prosegue Luigi Ciatti, presidente dell’Ambulatorio Antiusura Onlus – conferma, riconoscendo anche 20000 euro di risarcimento, che in questa città ci sono persone che operano con metodo mafioso. La vicenda è venuta a conoscenza della procura grazie al coraggio di due donne che non hanno esitato a denunciare e che si sono ribellate alle modalità con cui alcuni territori vengono tenuti sotto scacco dalla criminalità".

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca