Argomenti: Articolo 

Sangalli: "La partita della crescita non si vince senza il Sud"

Il presidente di Confcommercio: "Un'economia ferma e senza una vera prospettiva di ripresa aggrava i problemi strutturali del Mezzogiorno allontanandolo sempre più del resto del Paese

"Se vuoi vincere la partita della crescita, non puoi giocare con un uomo in meno, senza le risorse del Mezzogiorno". Lo dichiara il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, alla presentazione dello studio 'Nord Italia verso l'Europa, Sud altrove'. La crisi dell'Italia meridionale, aggiunge il presidente di Confcommercio, "incide un po' meno nel commercio e nel turismo, settori che in quest'area riescono ancora a sostenere Pil, occupazione e consumi". "Per ridurre i divari territoriali - aggiunge - non servono politiche assistenziali ma occorre e migliorare l'accessibilità, le infrastrutture e sfruttare al meglio i fondi strutturali europei puntando sul turismo". Negli ultimi dieci anni il Pil pro capite del Sud è calato del 10% a fronte dell'1,9% del Nord-Est."Un'economia ferma e senza una vera prospettiva di ripresa aggrava i problemi strutturali del mezzogiorno allontanandolo sempre più del resto del Paese", afferma Sangalli.