Argomenti: Articolo 

Sangalli: "il gap infrastrutturale ci fa perdere 34 miliardi l'anno"

"L'Italia ha bisogno di più occupazione e di  più crescita, e quindi di più investimenti. Innanzitutto gli  investimenti infrastrutturali, per sanare carenze che pesano  moltissimo sugli scambi commerciali e sul turismo e che, più in generale, fanno perdere al nostro Paese 34 miliardi di euro di Pil all'anno. E quindi 'Sì alle infrastrutture, 'Sì alla Tav". Lo ha detto il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, a margine  della Mobility Conference Exhibition in Assolombarda. "Recentemente la Camera di Commercio di Milano ha fatto un sondaggio su 2400 imprenditori: oltre il 91% si è detto favorevole alla Tav, soprattutto per le ricadute economiche e ambientali" ha aggiunto Sangalli. A proposito delle altre riforme sul tavolo del governo, il numero uno di Confcommercio ha detto: "tutto ciò che rientra nel perimetro di una riduzione della pressione fiscale, fatto salvo i conti pubblici, ci trova d'accordo".

18 marzo 2019