Sangalli: "il solo ipotizzare qualsiasi intervento sull'Iva significa aprire la porta alla recessione" - Asset Display Page

Sangalli: "il solo ipotizzare qualsiasi intervento sull'Iva significa aprire la porta alla recessione"

DateFormat

6 maggio 2019

"E' evidente che la nostra economia è ferma ai box, anche se la parola recessione sembra allontanarsi considerato l'ultimo dato sul Pil che ha fatto registrare un piccolo miglioramento. In ogni caso, si conferma per l'ennesima volta che l'Italia continua a crescere meno dei paesi dell'area euro. In questa situazione, anche solo ipotizzare qualsiasi intervento sull'Iva - che lo si chiami piano B o interventi selettivi sulle aliquote per introdurre la flattax o ridurre l'Irpef – significa aprire la porta alla recessione mettendo in ginocchio famiglie e imprese". Così il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, a margine dell'Assemblea di Confcommercio Padova. "Le risorse per scongiurare questa sciagurata eventualità si possono e si devono recuperare con più crescita, meno spesa pubblica improduttiva, contrasto e recupero di evasione ed elusione fiscale, dismissioni di patrimonio immobiliare pubblico. Insomma, non ci sono scorciatoie, bisogna ridurre i difetti strutturali della nostra economia e recuperare i ritardi accumulati sul versante degli investimenti. Solo così si può dare a famiglie e imprese una robusta dose di fiducia per tornare a consumare e a investire", ha concluso Sangalli.

 

Banner grande colonna destra interna

ScriptAnalytics

Cerca