Sangalli: “c’è il rischio di una tempesta perfetta” - Asset Display Page

Sangalli: “c’è il rischio di una tempesta perfetta”

Il presidente di  Confcommercio evidenzia "i pesanti costi della fase 2 e le poche entrate" e "la crisi di liquidità". "Servono meno burocrazia e una accelerazione delle iniziative anticrisi".

DateFormat

30 maggio 2020

“Gli imprenditori hanno volontà di riaprire nonostante le difficoltà, ma c’è il rischio di una tempesta perfetta: da una parte i pesanti costi della fase 2 e le poche entrate, dall’altra una crisi di liquidità che persiste e si aggrava e che richiede che le misure previste dal Decreto Rilancio siano attuate al più presto. Servono meno burocrazia e una accelerazione delle iniziative anticrisi dalla quale dipende la ripartenza dell’economia e il futuro del nostro Paese”. Così il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, a commento dell'indagine sulle riaperture Confcommercio-SWG.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca