Sangalli su rinnovi contrattuali: era tempo di relazioni sindacali più moderne

08/2009

Sangalli su rinnovi contrattuali: era tempo di relazioni sindacali più moderne

DateFormat

26 gennaio 2009
8/09

8/09

Roma, 23.1.09

 

 

Sangalli su rinnovi contrattuali: era tempo di relazioni sindacali più moderne

 

“Buone regole per la contrattazione sono il presupposto per regole sul lavoro dinamiche ed efficaci. L’Italia ne aveva bisogno e l’attuale crisi è servita da catalizzatore per un processo da noi ritenuto ormai indifferibile”: questo il commento del presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, all’accordo sulla riforma del sistema contrattuale siglato ieri tra Governo e parti sociali.

 

“Questo ‘storico’ accordo va proprio nella linea politica sostenuta da Confcommercio durante la trattativa per il rinnovo dell’ultimo contratto del terziario e già sancita nel nostro specifico accordo sulle linee guida siglato in dicembre con Cisl e Uil. Una maggiore adattabilità alle condizioni del contesto territoriale e aziendale, sia verso l’alto che verso il basso, consentirà alle parti sociali tempestive manovre di riallineamento delle regole e della remunerazione del lavoro, come avviene in alcuni paesi europei, con ricadute positive sui lavoratori e sulle aziende”.

 

“Per questi motivi – conclude Sangalli - ritengo che una rilettura di quanto c’è di buono in questo accordo così come nel contratto del terziario possano consentire anche alle organizzazioni finora non firmatarie – a cominciare dalla Cgil – di siglare le nuove regole per il bene dei lavoratori, delle imprese e del paese tutto”.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca