Snag a Crimi: "servono misure urgenti contro la crisi del settore"

Il Sindacato nazionale autonomo giornalai ha incontrato il neo sottosegretario di Stato con delega all'Editoria. Chiesto anche un intervento urgente per assicurare il rispetto delle regole in tema di distribuzione dei prodotti editoriali.

Il 27 giugno scorso Snag-Confcommercio ha incontrato il neo sottosegretario di Stato con delega all'Editoria, Vito Claudio Crimi. Nell'incontro il Sindacato ha denunciato i continui abusi che le edicole subiscono da parte delle imprese di distribuzione locale e la mancata applicazione dell'art. 64 bis della legge 96/2017 chiedendo un intervento urgente da parte del Governo per assicurare il rispetto delle regole in tema di distribuzione dei prodotti editoriali, con applicazione delle sanzioni previste. Lo Snag ha anche descritto le condizioni di grave crisi in cui si trovano le edicole sottolineando che - con il loro impegno quotidiano e senza beneficiare di alcuna forma di contribuzione pubblica - assicurano il diritto all'informazione dei cittadini. Per questo, ha chiesto una serie di misure urgenti per contrastare la crisi del settore.Il Sindacato si augura che il Governo possa intervenire a sostegno della categoria, garantendo alle edicole di poter continuare ad avere un futuro nel libero esercizio della propria impresa.

28 giugno 2018