STIME UE: ITALIA IN PROFONDA RECESSIONE, PIL A - 9,5% NEL 2020 - Asset Display Page

STIME UE: ITALIA IN PROFONDA RECESSIONE, PIL A - 9,5% NEL 2020

DateFormat

6 maggio 2020

Pandemia e lockdown spingeranno l'economia italiana in una "profonda recessione", con una "rimbalzo tecnico nella seconda metà del 2020", sostenuto dalle misure del Governo, e una "parziale ripresa" nel 2021. Sono le stime economiche della Commissione Ue che vedono il Pil italiano contrarsi del 9,5% quest'anno, e rimbalzare al 6,5% l'anno prossimo. Le stime si basano su una "ripresa delle attività economiche da maggio", con "graduale normalizzazione". 

Nel 2019 il deficit italiano all'1,6% ha segnato uno "storico livello basso", ma nel 2020 "il coronavirus lo spingerà all' 11%". Nel 2021 calerà al 5,5%. Il debito invece, "stabile" al 134,8% nel 2019, "raggiungerà il 159% nel 2020 e scenderà al 153,5% nel 2021, principalmente per dinamiche del Pil". L'avanzo primario sarà "negativo per la seconda volta dall'adozione dell'euro, pesando fortemente sul debito nel 2020".

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca