Confcommercio Roma: “possibili azioni collettive contro l’Ama”

Confcommercio Roma: “possibili azioni collettive contro l’Ama”

L’Associazione sta valutando di procedere legalmente contro l'azienda per le prossime fatture della Tari e invita gli associati a segnalare i casi più eclatanti di disservizio.

DateFormat

11 giugno 2021

L’emergenza rifiuti della Capitale è diventata insostenibile. Proprio per questo Confcommercio Roma ha deciso di valutare un’azione collettiva contro l’Ama per le prossime bollette della Tari. “Invitiamo tutti i nostri associati - ha spiegato il direttore Romolo Guasco - a segnalarci i più eclatanti casi di disservizio nella raccolta rifiuti, anche mediante foto, video e immagini da poter inoltrare all’indirizzo mail associati@confcommercioroma.it”.

L’Associazione ha anche messo a disposizione un servizio di assistenza per richiedere una riduzione e l’abbattimento della tariffa, per il mancato svolgimento della raccolta rifiuti o per una grave violazione dell’attuale regolamento comunale sulla Tari da parte dell’Azienda municipale ambiente di Roma.

La decisione di un’azione legale è arrivata dopo la lettera inviata nei giorni scorsi dall’Amministratore Unico di Ama, Stefano Zaghi, ai commercianti ed alle imprese, nella quale spiega che per tutto giugno ci saranno difficoltà nella raccolta rifiuti ed esorta le Associazioni di categoria “ad effettuare i passi necessari per rappresentare nelle sedi opportune i rischi di natura economica,  industriale e di tutela degli associati”.

Confcommercio Roma spera in un intervento immediato da parte del governo per arginare la situazione e cercare di superare quanto prima  questa emergenza. Nelle prossime settimane, infatti, con la ripartenza delle attività imprenditoriali ed in particolare i pubblici esercizi, la città dovrà affrontare un momento molto delicato, “si ospitano, infatti, i campionati europei di calcio e ci si prepara all’appuntamento del G20 in autunno: la Capitale deve quindi presentare il suo volto migliore per riaffermare la sua forza attrattiva a livello globale”, ha concluso Guasco.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca