Argomenti: Articolo 

Anche le vendite al dettaglio tirano il freno

A dicembre calo dello 0,7% rispetto al mese precedente e dello 0,6 su base annua. Nel quarto trimestre del 2018 l'Istat ha registrato un aumento dello 0,1%, mentre nell'intero anno c'è un progresso dello 0,1%.

A dicembre 2018 l'Istat stima una diminuzione dello 0,7% delle vendite al dettaglio rispetto al mese precedente, sia per il valore che per il volume. La flessione, spiega l'Istat, è sostanzialmente analoga per i beni alimentari (-0,6% in valore e -0,7% in volume) e per quelli non alimentari (-0,7% in valore e in volume). Su base annua, le vendite al dettaglio registrano una variazione negativa dello 0,6% in valore e dello 0,5% in volume. Risultano in flessione le vendite di beni alimentari (-0,8% in valore e -1,3% in volume), mentre quelle di beni non alimentari diminuiscono dello 0,6% in valore e aumentano dello 0,2% in volume. Nell'intero 2018 il valore delle vendite al dettaglio cresce lievemente (+0,2%) rispetto all'anno precedente, "registrando tuttavia dinamiche piuttosto eterogenee tra le diverse forme  distributive", commenta l'Istituto. Nel quarto trimestre 2018, rispetto al trimestre precedente, le vendite al dettaglio registrano infine un aumento dello 0,1% in valore e dello 0,3% in volume.

07 febbraio 2019