Asset Publisher

  • 20 novembre 2017

    Sangalli: "Deficit di legalità significa deficit di crescita"

    Il presidente di Confcommercio è intervenuto al tradizionale appuntamento con la giornata di mobilitazione nazionale a favore della legalità organizzata dalla Confederazione. "Ripetere anno dopo anno questo nostro appuntamento di novembre dedicato alla legalità conferma la nostra attenzione a questo tema".

    ID: A-2325992

  • 20 novembre 2017

    La "tassa criminalità" costa 28 miliardi l'anno a commercio e pubblici esercizi

    Indagine Confcommercio–GfK Italia: abusivismo, contraffazione e taccheggio fanno perdere 21,5 miliardi di fatturato, mentre per difendersi si spendono 6,8 miliardi. Circa un imprenditore su tre percepisce un peggioramento nei livelli di sicurezza rispetto all'anno scorso e quasi uno su quattro ha avuto esperienza diretta o indiretta con la criminalità.

    ID: A-2326850

  • 13 novembre 2017

    Racket: Confcommercio Palermo a fianco dei commercianti del Borgo Vecchio

    L'Associazione si si costituirà parte civile al processo nei confronti degli imputati accusati di estorsione. Di Dio: "un plauso all'Arma e alla magistratura che hanno lavorato rapidamente per assicurare alla giustizia questi malfattori".

    ID: A-2325449

Confcommercio per la legalità e la sicurezza

Confcommercio per la legalità e la sicurezza

Sui temi della sicurezza e la legalità Confcommercio dialoga e interagisce con le istituzioni, il Governo e il Parlamento, le forze dell'Ordine, Associazioni, Enti pubblici e privati, imprese, Organizzazioni e Movimenti) impegnati nella lotta alla criminalità, in tutte le sue forme.  Monitora i fenomeni, raccoglie le esigenze del sistema e individua soluzioni, rappresentando le istanze degli associati anche in ambito legislativo.

Dal 2013, a novembre Confcommercio organizza la Giornata "Legalità mi Piace" - appuntamento annuale della Confederazione contro ogni forma di illegalità e contro tutti i fenomeni criminali -  che mobilita l'intero sistema associativo con iniziative territoriali e di categoria.

Per la diffusione della cultura della legalità Confcommercio sostiene e promuove specifici premi, come il "Premio Giorgio Ambrosoli" all'integrità responsabilità e professionalità, rivolto all'individuazione di esempi di buone prassi fra imprese e P.A., e il "Premio Libero Grassi", rivolto agli studenti.

Nel 2016 è stata lanciato il Progetto nazionale di educazione all'acquisto legale e responsabile" "Fermiamo la contraffazione", che utilizza la rappresentazione teatrale per sensibilizzare i consumatori e soprattutto le giovani generazioni, attraverso il coinvolgimento delle scuole, sui  fenomeni illegali quali contraffazione e abusivismo.

Confcommercio è sponsor e sostenitore di Trame, festival dei libri sulle mafie di Lamezia Terme.

Una particolare attenzione è dedicata al tema della gestione delle aziende sequestrate alla mafia.

Fra le altre attività a livello nazionale: il Protocollo quadro per la legalità e la sicurezza delle imprese e il Protocollo "video allarme antirapina" entrambi siglati con il Ministero dell'Interno, il Protocollo per la diffusione della cultura della legalità nelle scuole siglato con il Ministero dell'Istruzione Università e Ricerca.

Confcommercio - direttamente o attraverso le strutture aderenti - realizza strumenti per le imprese (il vademecum antirapina), nonché studi e analisi dei fenomeni criminali (racket, usura, rapine, contraffazione, corruzione, etc.), e partecipa con propri rappresentanti: 

  •   al Comitato di Solidarietà per le vittime dell'estorsione e dell'usura presso al Ministero dell'Interno;
  •   al Comitato di Sorveglianza del Programma Operativo Nazionale "Legalità" 2014-2020;
  •   ai tavoli anticontraffazione e al Cnac, Consiglio Nazionale Anticontraffazione (organismo intergovernativo istituito presso il Ministero dello Sviluppo Economico);
  •   al tavolo intersettoriale sui reati predatori (rapine, furti, etc.) dell'Ossif, l'Osservatorio dell'ABI per la sicurezza nel cui ambito contribuisce alla realizzazione di  un rapporto annuale.

Nel 2015 dal Presidente Sangalli è stato affidato ad Anna Lapini -  presidente Confcommercio Arezzo e Confcommercio Toscana -  componente di Giunta Confederale, l'incarico per la Legalità e la Sicurezza.