Presidenza Carlo Sangalli - anno 2017

21 dicembre

In merito alla legge di bilancio Confcommercio sostiene che, al di là dei dubbi su come si concluderà l'approvazione del testo, le imprese del terziario di mercato di fatto non hanno avuto nessun sostegno. "Evidentemente - sottolinea la Confederazione in una nota  - non aver aumentato l'Iva ha liberato il Governo dalle responsabilità di sostenere le imprese in un momento di convalescenza dell'economia in cui soprattutto le Pmi hanno bisogno di tornare a crescere e investire". 

14 dicembre

Nasce Confmare, il coordinamento della filiera marittima di Confcommercio che punta a rappresentare in maniera innovativa, unitaria e integrata gli interessi e le aspettative delle imprese del sistema marittimo portuale nel confronto con le istituzioni nazionali, europee e internazionali. 

14 dicembre

Si svolge in Confcommercio la cerimonia del Premio Nazionale per l'Innovazione nei Servizi 2017, organizzato in collaborazione con la Fondazione COTEC (Fondazione per l'innovazione tecnologica) e giunto alla sua nona edizione. Le sei imprese vincitrici, insieme alle quattro menzionate, sono  premiate dal Presidente Sangalli. 

13 dicembre

Si svolge il Convegno dal titolo "Burocrazia: l'Italia del tempo perso", organizzata da Confcommercio insieme alle altre quattro Confederazioni aderenti a Rete Imprese Italia, al quale intervengono, tra gli altri, il Presidente Sangalli; il Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione, Marianna Madia; il consulente per le Reti del ministro dello Sviluppo Economico, Francesco Caio; il direttore Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini.

Richiamando la ricerca presentata nel corso dell'incontro, il Presidente Sangalli afferma che

la burocrazia è una vecchia malattia: i conti annuali per gli adempimenti burocratici per le micro e piccolissime imprese assommano complessivamente a circa 33 miliardi di euro in media l'anno, 8mila euro per ogni impresa. È un prezzo che nessun imprenditore merita di pagare: digitalizzazione e semplificazioni possono essere le soluzioni.

Il Ministro Madia sottolinea che

la Pubblica Amministrazione è fondamentale per la competitività di un Paese e  - conclude - il pubblico deve creare le condizioni perché l'impresa possa investire e rischiare. Tutto questo è già nella vita di imprese e cittadini, ma non viene ancora percepito. 

11 dicembre

Riguardo al decreto di recepimento della direttiva Ue sui servizi di pagamento che il Governo si appresta a varare nel prossimo Consiglio dei Ministri Confcommercio esprime apprezzamento per la decisione di intervenire sulla riduzione delle commissioni, anche se si tratta di quelle interbancarie e non di quelle a carico imprese, e ribadisce la totale contrarietà a sanzioni per le imprese che non accettano pagamenti elettronici. 

6 dicembre

Presentata un'analisi dell'Ufficio Studi di Confcommercio sull'andamento dei consumi, l'ammontare delle tredicesime e la propensione alla spesa e ai regali per il Natale.

Il Presidente di Confcommercio sottolinea che

la ripresa c'è e si vede sia sul versante del Pil che dell'occupazione. In questo quadro le famiglie avranno, anche per effetto di tredicesime più robuste, il budget più alto degli ultimi dieci anni, ma questo non sembra essere sufficiente a imprimere un'accelerazione ai consumi di dicembre.

30 novembre

Presentato a Bruxelles dal Presidente Sangalli agli europarlamentari italiani, nel corso di un convegno tenuto nella sede del Parlamento Europeo, il Position Paper di Confcommercio riguardante il Libro bianco sul futuro dell'Europa. Indicate 10 priorità per l'attuazione della politica di coesione post-2020. 

21 novembre

Si apre a Roma la Giornata nazionale di Confcommercio "Legalità, mi piace!" con il Presidente di Confcommercio Carlo Sangalli e il Ministro dell'Interno, Marco Minniti.

Un'indagine sui fenomeni criminali, realizzata da Confcommercio in collaborazione con Gfk Italia, segnala che circa un imprenditore su tre percepisce un peggioramento nei livelli di sicurezza per la propria attività rispetto all'anno scorso.

Il Presidente Sangalli mette in evidenza che

i costi economici dei fenomeni illegali a carico del terziario di mercato continuano ad aumentare, indebolendo le prospettive di crescita del Paese. Le perdite per le imprese del commercio e dei pubblici esercizi quest'anno ammonteranno a 28,4 miliardi di euro, con un aumento del 3,3% rispetto al 2016, mettendo a rischio oltre 180 mila posti di lavoro regolari.

Il Ministro Minniti sottolinea che

la sicurezza è un prerequisito per le politiche di sviluppo. Investire in sicurezza è come investire per la crescita economica del nostro Paese. La sicurezza - conclude il Ministro - è un bene comune ed è importante che la garantisca lo Stato. Se un cittadino è lasciato solo a difendersi vuol dire che c'è qualcosa che non funziona nelle nostre democrazie. 

14 novembre

Confcommercio accoglie con soddisfazione l'approvazione dell'emendamento al collegato fiscale alla manovra di bilancio che interviene per chiarire che tutti i professionisti possono accedere ai Confidi, senza distinzioni tra ordinistici e non ordinistici. 

14 novembre

In una nota sul caos Tari Confcommercio denuncia che le imprese pagano due volte per gli stessi rifiuti e che dal 2010 ad oggi diminuiscono i rifiuti prodotti ma tassa aumenta del 68%. 

9 novembre

Si tiene a Roma il convegno annuale di Confcommercio sulle Professioni dal titolo "Le professioni tra rappresentanza e riforme".

All'iniziativa partecipano, tra gli altri, il Presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli; il Sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Luigi Bobba; il Presidente della Commissione Lavoro al Senato della Repubblica, Maurizio Sacconi; la responsabile di Confcommercio Professioni, Anna Rita Fioroni.

Il Presidente Sangalli sottolinea che

l'Italia si conferma il Paese delle partite Iva, dei free lance, del lavoro autonomo. Tra il 2008 e il 2015 a fronte di una riduzione netta dell'occupazione complessiva, i professionisti sono cresciuti del 15% e, in quest'ambito, le nuove professioni sono aumentate di oltre il 50%, collocandosi per la quasi totalità nel commercio, nel turismo e nei servizi. 

7 novembre

Si apre a Roma, allo Spazio Novecento, il 10° Forum dei Giovani Imprenditori di Confcommercio "Evoluzioni - il Paese che ci piace".

Intervengono, tra gli altri, il Presidente Sangalli; il Ministro Poletti; il Presidente dei Giovani Imprenditori di Confcommercio, Alessandro Micheli; Il Segretario della Lega Nord, Matteo Salvini; il Presidente dell'Inps, Tito Boeri.

Presentata la ricerca annuale su impatti, opportunità e percezione da parte dei giovani imprenditori italiani dell'innovazione quale leva di crescita insieme al Manifesto per l'Innovazione che riassume i 10 punti chiave ai quali le imprese dovranno guardare per affrontare e non subire la Digital Transformation. 

 

6 novembre

Confcommercio, insieme alle altre quattro Confederazioni aderenti a Rete Imprese Italia, interviene all'audizione sulla legge di Bilancio davanti alle Commissioni congiunte Bilancio di Camera e Senato: "è una classica manovra di manutenzione dei conti pubblici che presenta un insieme di misure eterogenee e parcellizzate di tipo temporaneo". 

27 ottobre

Prende il via a Palermo il 4° Forum Terziario Donna Confcommercio "Donne motore della ripresa. L'economia della bellezza".

Presentata una ricerca Confcommercio e Unioncamere/Isnart sulle imprese femminili nel turismo da cui emerge che il 29,7% delle imprese turistiche in Italia è gestito da donne contro un tasso medio di femminilizzazione del 21,8%. Il trend è in crescita, soprattutto al Sud. 

13 ottobre

Presentato a Rimini, in occasione della 66^ edizione del Sia Guest, dal presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, e dal presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca, il volume "L'albergo" della collana Le Bussole che rappresenta una sorta di vademecum ad uso dell'albergatore, ricco di suggerimenti pratici per facilitare l'approccio con il mondo dell'accoglienza. 

9 ottobre

Si apre a Cernobbio la 3^ edizione del Forum Internazionale Conftrasporto, organizzato da Confcommercio, in collaborazione con Ambrosetti.

Lo scenario internazionale ed europeo, la Via della Seta, il ruolo delle istituzioni e dei territori, i modelli di riferimento e le eccellenze del mondo produttivo, dei trasporti e della logistica: questi i temi portanti al centro dei due giorni di lavori. Insieme al Presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, e al Presidente di Conftrasporto, Paolo Uggè, partecipano, tra gli altri, il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio; il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti; il Vice Ministro dell'Economia e delle Finanze, Enrico Morando; il Senatore della Repubblica, Giulio Tremonti; il Presidente di Fai Service e Presidente Onorario di Conftrasporto, Fabrizio Palenzona; il Vice Presidente Esecutivo e Amministratore Delegato di Pirelli, Marco Tronchetti Provera

Il Presidente Sangalli sottolinea che

i trasporti e la logistica sono un asset strategico per l'Italia e sono stati interessati da timidi segnali di ripresa. Tuttavia, a beneficiare di questi ritrovati traffici e, soprattutto, della loro crescita futura non sono e non saranno le nostre imprese e il nostro Paese, ma gli operatori stranieri. In dieci anni il valore del trasporto internazionale di merci in Italia è cresciuto di quasi 4 miliardi di euro, mentre le imprese italiane del settore hanno perso oltre un miliardo e mezzo di euro. I trasporti sono, purtroppo, sempre più in mano alle imprese straniere.

Il Ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, chiarisce che i dati che vedono l'Italia perdere quote di mercato

non sono frutto di una competitività reale, ma di una competitività fasulla, basata sulla compressione dei diritti dei lavoratori", sottolineando che "servono norme di contrasto al dumping sociale nei confronti di lavoratori che operano nello stesso contesto, sulle stesse strade e nelle stesse fabbriche. 

29 settembre

Confcommercio esprime soddisfazione per la sottoscrizione dell'accordo con Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil che chiude definitivamente il Ccnl terziario, distribuzione e servizi. 

23 settembre

Il Presidente Sangalli commenta le parole del Premier Gentiloni e del Ministro Padoan sull'eliminazione definitiva delle clausole di salvaguardia che avrebbero portato all'aumento dell'IVA:

in un quadro di ripresa che tende a consolidarsi è certamente una buona notizia perché introduce quei nuovi e necessari elementi di fiducia di cui il Paese ha bisogno. 

20 settembre

Si tiene il Convegno "La ‘cultura' della crescita", organizzato da Confcommercio e Agis a cui intervengono, tra gli altri, il Presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, e il Presidente di Agis, Carlo Fontana.  Firmato un Protocollo d'Intesa tra le due organizzazioni e presentata un'indagine sulle imprese culturali creative e sull'importanza di questo settore anche per lo sviluppo del turismo.

Per il Presidente Sangalli l'accordo

ha l'obiettivo di promuovere le attività culturali e creative per rendere più attrattivo e competitivo il nostro Paese. Proprio gli eventi artistici e culturali possono favorire sia soggiorni più lunghi sia la destagionalizzazione della domanda turistica. Come emerge dalla nostra ricerca, ogni euro investito nell'organizzazione di un evento culturale attiva 5 euro di valore aggiunto, ossia di ricchezza finale che rimane nel territorio. 

13 settembre

Si tiene la conferenza stampa sull'andamento delle economie territoriali.

Dall'analisi del nostro Ufficio Studi - afferma il Presidente Sangalli - emerge che la ripresa in Italia si è certamente rafforzata sia sul versante del Pil quanto sull'occupazione, ma resta lenta e parziale. Lenta perchè nessuna regione è tornata al livello pre-crisi e parziale perchè le distanze tra Nord e Sud si sono acuite. 

30 agosto

Confcommercio chiede di eliminare le disparità di trattamento nel Dl Zone franche urbane, rivedendo i meccanismi di sostegno alle imprese per la ripresa attività economiche nelle aree del Centro Italia colpite dal sisma. 

2 agosto

Confcommercio valuta positivamente gli interventi nei settori dell'energia, del turismo e dei trasporti contenuti nel Ddl concorrenza approvato in via definitiva al Senato.

26 luglio

Si svolge in Confcommercio il convegno "Meno economia sommersa, più crescita" a cui intervengono il Presidente Sangalli, il Ministro dell'Economia e delle Finanze, Pier Carlo Padoan, e il Direttore dell'Agenzia delle entrate-Riscossione, Ernesto Maria Ruffini.

Presentata un'analisi dell'Ufficio Studi di Confcommercio da cui emerge che tra il 2011 e il 2014 il tasso di evasione fiscale è salito del 5,3%. Se tutte le Regioni italiane si comportassero come il Trentino si potrebbero recuperare 42,8 miliardi da emersione ed evasione fiscale nel medio periodo.

Il Presidente Sangalli sottolinea che

da tempo denunciamo che il livello di pressione fiscale del nostro paese - ormai stabile al 43% - è insostenibile per il nostro sistema produttivo e incompatibile con qualsiasi realistica prospettiva di crescita robusta, diffusa, duratura.

Il Ministro Padoan sostiene che

la pressione fiscale va certamente ridotta ma oltre a questo bisogna spendere meglio i soldi e semplificare le procedure.

18 luglio

In relazione al Dl Mezzogiorno, all'esame della Commissione bilancio del Senato, Confcommercio esprime stupore per la mancata estensione al settore del commercio della misura di incentivazione, denominata "Resto al Sud", prevista a favore dei giovani imprenditori.

1 luglio

Carlo Sangalli è, per il semestre luglio-dicembre 2017, presidente di turno di Rete Imprese Italia, l'Associazione unitaria delle cinque principali organizzazioni di rappresentanza delle Pmi e dell'impresa diffusa (Casartigiani, Cna, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti). 

8 giugno

Si svolge a Roma, all'Auditorium della Conciliazione, l'Assemblea generale di Confcommercio. Oltre 1.200 partecipanti in rappresentanza delle associazioni provinciali, delle  unioni regionali e delle organizzazioni nazionali di categoria aderenti alla Confederazione, oltre a rappresentanti delle istituzioni, del governo, della politica e del mondo delle imprese.

Nel parterre, tra gli altri, il Ministro Alfano, i senatori Gasparri e Sacconi, i sindacalisti Barbagallo e Camusso.

Nel corso del suo intervento il Presidente Sangalli afferma che

l'aumento dell'Iva non è barattabile. Perché aumentare l'Iva significherebbe far crescere il già insostenibile peso fiscale su famiglie e imprese, penalizzare i redditi più bassi e, quindi, rinunciare ad ogni credibile prospettiva di sviluppo.

E ribadisce che

il nostro sistema fiscale è troppo oneroso, complesso, ingiusto, - sottolineando che - il rapporto tra fisco ed imprese va ricostruito su basi diverse, a partire da una ragionevole e generalizzata riduzione delle aliquote Irpef.

Rispondendo alle sollecitazioni del Presidente Sangalli, il Ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, intervenuto a nome del Governo, rassicura sull'Iva, ribadendo che

non verrà aumentata, lo dico dopo aver parlato con il presidente Paolo Gentiloni e il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan questa mattina.

25 maggio

Si svolge a Milano il convegno organizzato dal Gruppo nazionale Terziario Donna "Le donne protagoniste dell'Economia del nuovo Umanesimo".

Per il Presidente Sangalli

va bene la tecnologia, va bene la digitalizzazione, ma dobbiamo sempre mettere al centro l'uomo. Ci vuole un nuovo Umanesimo, anzi Womenesimo. Le donne portano nel mercato molte ‘soft skills', le competenze morbide che sono difficili da formalizzare e misurare, ma fanno la differenza .

La presidente di Terziario Donna Confcommercio, Patrizia Di Dio, sottolinea che

oggi in Italia crescono le donne imprenditrici e in 7 casi su 10 scelgono il mercato del terziario. Dentro questa trasformazione della società e dei modelli economici, le donne rappresentano una risorsa fondamentale per la crescita e lo sviluppo economico del nostro Paese. 

24 maggio

Sull'abolizione dei voucher il presidente Sangalli dichiara che

bisogna trovare al più presto un'alternativa che consenta anche alle imprese di gestire prestazioni saltuarie e occasionali in maniera legale. Le imprese di tutte le dimensioni hanno  bisogno di una soluzione concreta ed efficace che guardi alla realtà rispondendo all'evoluzione già in atto nel Paese e nel suo sistema economico. 

23 maggio

Il presidente Sangalli esprime "profonda e commossa solidarietà alle famiglie delle vittime e al Regno Unito per il vile e barbaro attentato a Manchester"

22 maggio

Presentato al Mise il ‘Network Nazionale Industria 4.0' con l'obiettivo di accompagnare e supportare le imprese nella trasformazione digitale per renderle innovative e sempre più competitive sul mercato. In tale ambito, Confcommercio ha sviluppato il progetto EDI - Ecosistema Digitale per l'Innovazione - che prevede una rete di strutture fisiche distribuite sul territorio nazionale che fungerà da rete di centri di servizi per l'innovazione digitale alle imprese.

18 maggio

Cinque importanti Associazioni Nazionali di Professionisti entrano a far parte di Confcommercio Professioni (ADI  - Associazione per il Disegno Industriale;  AIAP - Associazione Italiana Design della Comunicazione Visiva; ALOeO - Associazione Laureati in Ottica e Optometria;  ITALIAPROFESSIONI - Associazione dei Professionisti; PRO4ICT  - Associazione Nazionale Professionisti ICT). 

18 maggio

Presentato a Roma il Roadshow di Confcommercio "Dare Fondo ai Fondi", organizzato con la collaborazione della Commissione Europea. L'iniziativa ha l'obiettivo di facilitare la partecipazione delle imprese del commercio, del turismo, dei servizi e dei trasporti ai bandi europei e l'utilizzo degli strumenti finanziari messi a disposizione dall'Ue. Articolato in cinque  tappe sul territorio nazionale con il coinvolgimento delle associazioni territoriali di Confcommercio, si chiuderà con un evento conclusivo a Bruxelles. 

10 maggio

Confcommercio Professioni giudica positivamente l'approvazione definitiva in Senato del ddl sul lavoro autonomo.

12 aprile

La croceristica mondiale approda in Confcommercio con l'ingresso di Clia (Cruise Lines International Association) nel sistema confederale.

Per il Presidente Sangalli è la

conferma che Confcommercio sa interpretare correttamente le esigenze di gestione delle imprese del commercio, del turismo, dei servizi e dei trasporti, e soprattutto è interlocutore che merita l'attenzione e il rispetto della politica e delle istituzioni.

31 marzo

Si apre a Cernobbio la 18^ Edizione del Forum "I protagonisti del mercato e gli scenari per gli anni 2000" organizzato da Confcommercio, in collaborazione con Ambrosetti.

Temi al centro dell'attenzione nelle due giornate di lavori: l'Europa nello scenario internazionale, il ruolo delle banche per la crescita dell'UE; le eccellenze e le attrattività a livello turistico e culturale dell'Italia e il ruolo pubblico/privato per la valorizzazione del turismo e dei territori. Insieme al presidente Sangalli partecipano, tra gli altri, il Premier Paolo Gentiloni; il Ministro Dario Franceschini; il Presidente del Parlamento Ue, Antonio Tajani; Marco Buti; Vittorio Grilli; Enrico Letta; Luca Patanè.

Durante il suo intervento Il Presidente Sangalli chiede al Governo di

dare al Paese una diversa e migliore prospettiva - agendo su tre fronti: stabilità politica, riforme economiche e fiducia.

Per Sangalli gli ostacoli sulla via della ripresa sono le fragilità strutturali del Paese e il livello di pressione fiscale. Ed è fondamentale

evitare qualsiasi aumento dell'Iva - e - più impegno delle banche per un buon credito alle imprese.

Chiudendo i lavori del Forum, il Premier Gentiloni ricorda le quattro linee guida sulle quali continuerà a muoversi il governo:

ridurre le pressione fiscale, facilitare il lavoro, accrescere la sicurezza e combattere disagio sociale.

E sull'abolizione dei voucher precisa che l'esecutivo

s'impegnerà a trovare una soluzione regolatoria per il lavoro saltuario e occasionale. 

17 marzo

Confcommercio ritiene negativa e senza adeguate alternative l'abolizione dei voucher da parte del CdM. "I voucher – sottolinea la Confederazione in una nota -  erano l'unico strumento legale, tracciabile, soggetto a copertura Inps e Inail, e idoneo a coprire prestazioni saltuarie e occasionali anche nelle imprese. E la scelta della loro cancellazione, che sembra legata più alla volontà di evitare il referendum che ad una valutazione di merito, crea un vuoto non tenendo conto che quelle prestazioni sono comunque presenti nelle imprese".

16 marzo

Presentazione del "Pil equilibrato", un nuovo strumento elaborato dall'Ufficio Studi di Confcommercio per misurare la crescita economica e consentire un'analisi comparativa tra Paesi sulla base di un prodotto lordo al netto delle emissioni di anidride carbonica, della variazione della povertà assoluta e della mortalità per incidenti stradali e sul lavoro.

6 marzo

Si comunica la nascita di "Rete.Promo.Fidi", la rete nazionale dei confidi del sistema Federascomfidi Confcommercio.

22 febbraio

Presentata un'analisi dell'Ufficio Studi di Confcommercio sulla demografia d'impresa nelle città da cui emerge che dal 2008 al 2016 in 40 comuni di medie dimensioni le attività commerciali al dettaglio in sede fissa nei centri storici sono calate del 14,9% (nelle periferie la diminuzione è stata del 12,4%), mentre quelle ambulanti sono aumentate del 36,3% (+5,1% fuori dai centri storici).

Il Presidente Carlo Sangalli chiede al Governo di

favorire il ripopolamento commerciale delle città attraverso un'efficace politica di agevolazioni fiscali - e propone - alle associazioni dei proprietari immobiliari di aprire un confronto per una revisione delle formule contrattuali e per rendere i canoni commerciali più accessibili.

22 febbraio

Il Presidente Carlo Sangalli, insieme ai Vice presidenti e al Direttore Generale di Confcommercio Francesco Rivolta, incontra a Roma nella sede confederale il Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, in vista dell'anniversario della firma dei Trattati di Roma del 25 marzo.

Tra i temi affrontati: l'importanza del ruolo del terziario nell'economia in Italia e in Europa a partire dal contributo dei servizi e dei trasporti, l'applicazione della Direttiva Servizi, la sharing economy e come far ripartire le attività commerciali nelle zone terremotate.

2 febbraio

Il rapporto Confcommercio-Censis prevede un rallentamento dei consumi che secondo lo studio quest'anno aumenteranno solo dello 0,6% contro l'1,3%-1,4% dello scorso anno.

Per il Presidente Carlo Sangalli

Il 2017 si annuncia come un anno di grandi incognite e rischi, perché la fiducia delle famiglie continua a ridursi. Per una crescita robusta bisogna abbandonare la politica dei bonus e gli interventi spot, per passare ad una generalizzata riduzione delle aliquote Irpef

1 febbraio

Confcommercio presenta ProVisio, la prima  guida per le imprese del terziario di mercato per una corretta applicazione dei processi di valutazione dei rischi nell'ambito della sicurezza sul lavoro.

31 gennaio

In una nota Confcommercio chiede di riattivare e rendere permanente il tavolo di lavoro governativo per programmare e mettere a punto tutte le azioni e gli interventi necessari a riavviare la ripresa economica e il ritorno alla normalità per la cittadinanza e gli imprenditori delle zone colpite dal terremoto.

25 gennaio

Si tiene in serata a Bruxelles, alla Bibliothèque Solvay, il "Walking Dinner" di Confcommercio, un incontro con la comunità politica, economica e istituzionale italiana e europea, a cui partecipa, tra gli altri, il Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani.

Nel corso del suo intervento il Presidente Carlo Sangalli sottolinea che

oggi c'è bisogno di più dialogo, più collaborazione, più coesione nella politica europea. C'è bisogno, in poche parole, di un nuovo consenso attorno a nuove azioni per la crescita economica e per l'inclusione sociale.

25 gennaio

Si svolge a Bruxelles, nella sede della Delegazione di Confcommercio presso l'UE, un incontro tra l'Alto rappresentante dell'Unione per gli Affari esteri e la politica di sicurezza e Vicepresidente della Commissione europea, Federica Mogherini, e l'Ufficio di Presidenza di Confcommercio, guidato dal Presidente Sangalli.  Due i temi principali al centro del colloquio: le liberalizzazioni e la sharing economy.

18 gennaio

Il Presidente Carlo Sangalli commenta la nomina di Antonio Tajani a Presidente dell'Europarlamento:

è il riconoscimento all'Italia del ruolo che svolge in Europa e al neo Presidente per il lavoro svolto in questi anni con passione e dedizione all'interno del Parlamento e delle istituzioni europee.


CARICA ALTRI CONTENUTI