Lega e M5S indicano Conte, Mattarella prende tempo

Il docente di diritto privato a Firenze è il nome indicato da Salvini e Di Maio al Capo dello Stato, che però esita e ha ricevuto oggi i presidenti di Camnera e Senato. Intanto in Europa monta la preoccupazione per il nuovo governo.

Nel 2018 crescita a +1,4%

Nelle "Prospettive per l'economia italiana nel 2018" l'Istat conferma le sue recenti previsioni. L'intensità della crescita "si mantiene sui livelli del trimestre precedente, in leggera decelerazione rispetto alla media dei tassi di crescita congiunturali del 2017". Consumi visti in rallentamento: +1,2%.

Roma trainata dal terziario, ma il futuro fa paura

Secondo una ricerca Format Reserch per Confcommercio Roma, le imprese che si occupano di turismo, servizi e commercio rappresentano l'86,3% del tessuto imprenditoriale. Ma la fiducia è al 38,1% rispetto al 42% a livello nazionale. Borghi: "esenzione fiscale per le nuove imprese".

SENTINELLE DEL MARE
QUESTIONE IVA

A maggio continua la frenata dell'economia

Per maggio l'Ufficio Studi Confcommercio stima una variazione mensile nulla del Pil e un aumento dell'1% annuo contro il +1,1% di aprile. Consumi: ICC in calo dello 0,1% rispetto a marzo e in aumento dello 0,4% nei confronti dello stesso mese del 2017.

A Palermo cerimonia conclusiva del Premio Libero Grassi

Giù il sipario sulla quattordicesima edizione del riconoscimento, promosso da Solidaria con il sostegno di Confcommercio-Imprese per l'Italia. Il tema scelto quest'anno è stato "Restiamo umani".

Auto: bene il mercato europeo ad aprile

Immatricolazioni di nuove autovetture in aumento del 9,6%. In Italia il progresso è del 6,5% (+0,2% nei primi quattro mesi dell'anno).

Inflazione, confermato il dato di aprile

L'Istat conferma il rallentamento della crescita dei prezzi al consumo per l'intera collettività: +0,1% sul mese precedente e +0,5% su base annua (a marzo l'aumento era dello 0,8%).

Industria: in crescita fatturato e ordinativi

I dati Istat indicano che a marzo il fatturato dell'industria è aumentato su base mensile dello 0,8%. Anche gli ordinativi salgono a marzo dello 0,5% rispetto a febbraio e registrano una flessione del 2% nella media del primo trimestre sui tre mesi precedenti.

Dal Territorio e dalle Categorie
CARICA ALTRI CONTENUTI