A PASQUA VINCE IL PRODOTTO DI QUALITA' - Asset Display Page

A PASQUA VINCE IL PRODOTTO DI QUALITA'

Secondo un'indagine della Fipe-Confcommercio, gli italiani privilegiano la qualità rispetto al prezzo. Consumi in flessione tra l'1 e il 2%.APERTI GLI STABILIMENTI BALNEARI

DateFormat

27 marzo 2002

Pasqua 2002: vince la qualità, consumi in leggera flessione

 

Sarà una Pasqua all'insegna del prodotto di qualità, mentre i consumi subiranno una contenuta flessione. Secondo l'indagine condotta dalla Fipe-Confcommercio su un campione di 250 pasticcerie e pubblici esercizi per le prossime festività pasquali gli italiani privilegiano l'alta qualità (anche industriale) al prezzo contenuto. Per quanto concerne i prodotti della tradizione si mantengono alte le richieste di colomb e e uova di cioccolato artigianali, con le prime che rispetto agli ultimi anni riacquistano mercato sulle seconde, in leggera flessione. Il prezzo medio della colomba si aggira intorno ai 15-20 euro al Nord contro i 10-15 euro del Sud, m entre per le uova il prezzo al chilo è di circa 50 euro. In media, quindi, si registra un incremento dei prezzi del 5% rispetto allo scorso anno.

Per il capitolo consumi si prevede in generale un calo nell'ordine dell'1-2%, peraltro normale negli anni in cui la Pasqua cade in marzo.

Pasqua 2002 si caratterizzerà come la festa del "fuori casa", anche se i dati sulle prenotazioni nelle maggiori località turistiche del Paese si riferiscono più a turisti stranieri che a flussi nazionali. I ristoranti aperti sia a Pasqua che a Pasquetta saranno circa 30.000 e proporranno il classico agnello, le torte salate tradizionali delle varie regioni, ma anche piatti più innovativi ispirati alle primizie di stagione.

 

 

Banner grande colonna destra interna

ScriptAnalytics

Cerca