APERTI GLI STABILIMENTI BALNEARI - Asset Display Page

APERTI GLI STABILIMENTI BALNEARI

P:01 D: 29-3-2002 A: A Pasqua vince il prodotto di qualità

DateFormat

29 marzo 2002
PASQUA: TURISMO; AL MARE E' POSSIBILE, STABILIMENTI APERTI FIPE-CONFTURISMO: PIU' SERVIZI E NOVITA' (ANSA) - ROMA, 29 MAR - Pasqua al mare

A Pasqua tutti al mare

 

Arriva Pasqua e ....ricomincia la stagione estiva. Gli stabilimenti balneari infatti sono pronti ad accogliere i turisti alla ricerca del primo sole della stagione.

“I servizi delle imprese balneari – ha annunciato Riccardo Scarselli, presidente del Sindacato Italiano Balneari (Sib), aderente alla Fipe-Confturismo, con circa 10.000 stabilimenti balneari associati – quest’anno sono stati ampliati e qualificati seguendo l’ottica della soddisfazione del cliente”. Infatti ha precisato Scarselli “è sempre più frequente trovare oltre al lettino ed all’ombrellone, il bar, la tavola calda o il ristorante, un ampio parcheggio, sale giochi e spazi riservati ai bambini, campi di beach volley ed attrezzature sportive”. Scarselli ha poi aggiunto che “ insieme alla Fipe stiamo studiando, inoltre, la possibilità di portare un cestino dei prodotti tipici locali, dal limoncello alla mozzarella di bufala, dalla piadina al parmigiano, direttamente sotto l’ombrellone, per far conoscere ed assaporare la qualità dei prodotti agroalimentari nazionali che, insieme al mare, costituiscono, da sempre, il maggior richiamo per i turisti, soprattutto stranieri”.

La Fipe-Confturismo ha annunciato che “le tariffe dei servizi di spiaggia per l’anno 2002, non hanno subito aumenti”, solo alcune strutture “hanno ritoccato i prezzi al massimo  adeguandoli al tasso d’inflazione”. “Un notevole sforzo compiuto dalla nostra categoria -  ha sottolineato il presidente del Sib - sempre rivolta al miglioramento dei servizi per le esigenze dei clienti”. Le note dolenti riguardano invece le “le inadempienze delle  Regioni relative alla fascia costiera”. “Siamo ancora in attesa – ha precisato Scarselli - della definizione dei Pua, i Piani di Utilizzazione degli Arenili, previsti dalla legge 494/93, uno strumento fondamentale per la nostra categoria per poter migliorare la ricettività e contribuire a far ritornare il nostro Paese ai vertici del turismo mondiale”. Questi i prezzi medi rilevati negli stabilimenti aderenti al Sib: una sedia a sdraio va da 2,5 a 3,5 euro, un lettino dai 3,5 a 6,5 euro, un ombrellone dai 3 ai 5 euro, uno spogliatoio dai 2,5 a 3,5 euro e una cabina dai 7 ai 26 euro (con bagno e doccia calda per 10 persone).

 

 

Banner grande colonna destra interna

ScriptAnalytics

Cerca