BOCCA: "OCCORRE PROMUOVERE IL TURISMO IN ITALIA" - Asset Display Page

BOCCA: "OCCORRE PROMUOVERE IL TURISMO IN ITALIA"

D:14-12-2005 P:03 T:In vacanza per le Feste 10 milioni di italiani

DateFormat

14 dicembre 2005
Bocca: "occorre promuovere il turismo in Italia"

Bocca: "occorre promuovere il turismo in Italia"

 

"Non possiamo che dichiararci ottimisti in quanto, pur registrando un numero inferiore di italiani in movimento, essi mostrano di prediligere l'Italia e ciò ci stimola per affrontare la sfida del nuovo anno turistico 2006, che sarà un anno cruciale per il settore". E' il commento del presidente di Federalberghi-Confturismo, Bernabò Bocca, ai risultati dell'indagine revisionale sulle vacanze tra Natale e Capodanno. E' per questo che

Federalberghi chiede al Governo nella prossima Finanziaria "una forte azione promozionale soprattutto in Italia, bisogna far riscoprire agli italiani le bellezze italiane. Le casse dello Stato mi  sembrano piuttosto vuote - ha spiegato Bocca - e noi chiediamo almeno di pubblicizzare l'Italia agli italiani". Bocca ha citato l'esempio, ultimo in ordine di tempo, dell'investimento straordinario di 30 milioni di euro da parte del Ministero delle Attività produttive a favore dell'Enit e si è augurato che l'Ente nazionale per il turismo "non spenda questi 30 milioni solo sui mercati esteri ma anche in Italia perché bisogna cercare di far andare meno possibile gli italiani all'estero".

D'altra parte, secondo Bocca, la vacanza dentro i confini è più economica in quanto la spesa media procapite si aggira, per queste vacanze di Natale, sui 513 euro mentre chi andrà all'estero dovrà spenderne 1.269.

Ma la promozione del turismo italiano in Italia non è l'unica richiesta di Federalberghi. "Il turismo oggi è l'unico settore in grado di dare occupazione - ha affermato Bocca - noi chiediamo che le agevolazioni sui contratti a tempo indeterminato, mi riferisco  soprattutto al credito di imposta, vengano anche concesse in quota parte ai contratti a tempo determinato, che sono la stragrande maggioranza dei nostri 2 milioni di posti di lavoro". Parere positivo inoltre da Federalberghi sull'istituzione del Comitato nazionale del turismo: "finalmente c'è una cabina di regia dove far sedere Governo, Regioni e imprese".

 

 

 

 

 

           

Banner grande colonna destra interna

ScriptAnalytics

Cerca