BOCCA: "PASSARE DALLE CHIACCHIERE AI FATTI" - Asset Display Page

BOCCA: "PASSARE DALLE CHIACCHIERE AI FATTI"

D:27-9-2004 P:04 T:Ferragosto: calano le presenze negli alberghi

DateFormat

27 settembre 2004
BOCCA: “PASSARE DALLE CHIACCHIERE AI FATTI”

BOCCA: “PASSARE DALLE CHIACCHIERE AI FATTI”

 

Si è appena conclusa la conferenza nazionale per il turismo, “ma niente sembra essere stato aggiunto o tolto alla situazione in cui versa il settore” e le rilevazioni dell’Istat a Ferragosto confermano le preoccupazioni. Lo ha detto il presidente di Confturismo, Bernabò Bocca, in occasione del forum per la XXV Giornata mondiale del turismo al Cnel.

“E’ arrivato il momento di passare dalle chiacchiere ai fatti - ha osservato Bocca - e di introdurre perlomeno quelle misure che le imprese chiedono da tempo e che rischiano di non essere più sufficienti per un settore che sta passando da una fase di stagnazione ad una vera e propria crisi”. Tra gli interventi da ripensare e rimodulare, già nella

Finanziaria 2005, Bocca ha indicato: la riduzione dell’aliquota Iva al 10% per quei servizi turistici attualmente ancora al 20% (servizi di spiaggia degli stabilimenti balneari, servizi di intermediazione delle agenzie di viaggio, eccetera); detraibilità dell’Iva per i servizi congressuali; riconoscimento dell’aliquota privilegiata Ici per gli immobili utilizzati dalle

imprese turistico-ricettive; abolizione dell’aumento del 300% previsto per le imprese operanti in concessione demaniale. Sul fronte degli incentivi per l’innovazione, Bocca ha chiesto, tra l’altro, il credito di imposta per l’installazione di impianti di aerazione nei locali pubblici per adeguamento delle norme anti fumo e per la realizzazione di

cataloghi e altri strumenti di promozione. Infine, ha rinnovato la richiesta di arrivare alla ridefinizione dell’Enit, l’ente nazionale del turismo italiano.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca