BOCCA: "PER IL SETTORE OCCORRE IL MINISTERO DELLE POLITICHE TURISTICHE" - Asset Display Page

BOCCA: "PER IL SETTORE OCCORRE IL MINISTERO DELLE POLITICHE TURISTICHE"

D:14-4-2005 P:03 T:Turismo: sulla neve una stagione grigia

DateFormat

14 aprile 2005
Bocca: "per il settore occorre il Ministero delle politiche turistiche"

Bocca: "per il settore occorre il Ministero delle politiche turistiche"

 

"La faticosa tenuta del sistema turistico invernale, registrata nel trimestre appena concluso, testimonia il livello di difficoltà nel quale si dibatte purtroppo il settore". È il commento di Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi-Confturismo, alla ricerca sulle settimane bianche nel 2005.

"Dopo i risultati di una Pasqua sottotono - prosegue Bocca - registriamo come la stretta economica abbia condizionato anche la voglia degli italiani di trascorrere una settimana bianca o almeno un week end nelle innumerevoli località sciistiche del Paese. A questo punto è ovvio che l'Italia deve reagire ad una situazione che rischia di avvitarsi su se stessa e di produrre gravi contraccolpi anche sulla stagione estiva che è ormai alle porte.

La riforma dell'Enit, varata dal Governo ed in fase di approvazione da parte del Parlamento, va nella direzione che le imprese auspicavano. Ma non basta. Occorre dare al Paese una seria ed autorevole guida politica del settore. Occorre, in pratica, che il Governo, all'indomani delle elezioni regionali ed in fase di revisione organizzativa della propria compagine, pensi all'opportunità di costituire un Ministero per le Politiche Turistiche".

Ciò, secondo il presidente di Federalberghi-Confturismo "non contrasta con il Titolo V della Costituzione che demanda ogni competenza del turismo alle Regioni, ma in linea con quanto finora fatto con il Ministero per le Politiche Agricole, settore per il quale sempre il Titolo V della Costituzione demanda alle Regioni ogni competenza in materia. D'altra parte nei giorni scorsi è stato depositato in Parlamento il disegno di legge numero 5620, firmato da esponenti sia del Centro-Destra sia del Centro-Sinistra, che prevede proprio la istituzione di un dicastero per il Turismo".

"Un ministro del Turismo, in questa fase congiunturale - conclude Bocca - potrebbe sicuramente ridare organicità alla promozione del settore, fungere da elemento di raccordo e di sintesi tra le varie politiche regionali e concentrare su un unico interlocutore governativo l'onere di trattare le tematiche turistiche in ambito di Unione europea".

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca